VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

aprile 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930EC

NEWS ACVV

CoronaVirus Covid-19
il prolungarsi dell'emergenza "coronavirus" e delle conseguenti restrizioni ci obbligano, con molto dispiacere, a sospendere tutti gli incontri dell'Azione Cattolica

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Tempo Prezioso Estate Eccezionale 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Esercizi Spirituali:
“fonte di salvezza e di energia spirituale”

 
In questi giorni d’inizio quaresima mi sono imbattuto nei seguenti due testi: uno di Paolo VI che, all’indomani del Concilio Vaticano II, afferma: gli Esercizi spirituali, sono una “fonte di salvezza e di energia spirituale da allargare e rendere possibile a tutte le categorie” perché diventi “un’abitudine del popolo cristiano molto, molto più diffusa e molto più nutrita di quanto non sia”. Uno dei Vescovi del Triveneto che dichiarano: “L’uomo d’oggi, mentre esprime nuove capacità, si dimostra nel contempo vittima illustre del più grave attentato alla sua libertà: egli non
sa più pensare. […] Gli Esercizi spirituali […] sono il mezzo più adatto e più prezioso per favorire il contatto dell’uomo con Dio. In essi è possibile la pausa ristoratrice che permette il dialogo con l’Eterno, al di fuori del turbinio degli interessi […]; l’incontro con la Parola di Dio
” che trasforma e rigenera il cuore e la mente dell’uomo; “la facilità di rispondere a quella esperienza del divino così fortemente avvertita, ma che Dio riserva solo per chi si apparta e gli dona l’esclusività gelosa di una seppur breve parentesi di tempo nella quale l’iniziativa sia solo e sempre di Lui” (Lettera sulla validità degli Esercizi spirituali).
Come, allora, non approfittare degli Esercizi spirituali del quotidiano, occasione per farci abitare la nostra terra nella fede, in questa quaresima “tempo favorevole della nostra salvezza”?

 
di Don Luigino Zago
L’Azione, 4 marzo 2012