VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

COLLABORATORI DELLA GIOIA

“La passione di educare insieme”

APPUNTI DI VIAGGIO

 
Appunti di viaggio dal Convegno nazionale educatori ACR e giovani che si è svolto a Roma dal 14 al 16 dicembre 2012.
 
Chiara: “L’esperienza del nostro servizio come educatori deve essere sempre guidata dalla consapevolezza che non siamo lì a titolo personale, ma perchè mandati da un’associazione e dalla chiesa tutta che ci sostiene e accompagna.
Siamo vivi e attivi nella nostra piccola comunità non separandoci però dalla comunità più grande (diocesana e nazionale) ma facendone parte.”
 
Alessandro: “La formula della catechesi esperienzale è vincente perchè parla ai ragazzi anche attraverso le emozioni: esse sono vissute diversamente a seconda della fascia d’età e del contesto familiare, parrocchiale e diocesano. Consapevole di questo l’AC compie nella sua proposta una triplice scelta: la completezza, la gradualità e la globalità.”
 
Mirko: “Quello che dobbiamo portare nella vita dei ragazzi è la gioia, la gioia vera che non sta nel possesso delle cose o nell’allegria di un momento estemporaneo e superficiale, ma nelle relazioni personali più vere e più profonde.
Questa gioia non risiede semplicemente nell’educatore; ogni figura educativa è testimone e collaboratore perchè ne è reso partecipe.
Perciò noi educatori ci dobbiamo sentire chiamati dai nostri ragazzi ad essere testimoni veri, vivi e appassionati.”

 
19 dicembre 2012