VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

luglio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

PRESIDENTE DIOCESANO
E' con gratitudine che accogliamo la comunicazione del Vescovo Corrado relativa alla nomina di Enrico Ioppo quale presidente diocesano di Azione Cattolica per il triennio 2020-23. Ringraziamo Enrico per la disponibilità data all'associazione, ci impegniamo a vivere nella corresponsabilità il servizio alla Chiesa e all'AC diocesana con generosità e dedizione. Buon lavoro e buon cammino a tutti noi! Emanuela con don Andrea.

IL NOSTRO IMPEGNO
E' in lavorazione il primo numero del 2020 de "Il Nostro Impegno", il giornalino dell'Ac diocesana arrivato al suo 54esimo anno. Conterrà nomi e volti dei nuovi responsabili parrocchiali, foraniali e diocesani per il triennio 2020-23. Sarà strumento indispensabile per il collegamento all'interno, e non solo, dell'associazione.

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE
lentamente e con prudenza stiamo facendo i primi passi per ricostruire nelle nostre comunità e associazioni parrocchiali opportunità di incontro e confronto. Il Consiglio diocesano di Azione Cattolica ha valutato la possibilità di aprire Casa Cimacesta all'esperienza estiva dei campiscuola, parte fondamentale dei nostri cammini formativi per piccoli e grandi. E' con grande tristezza che sospendiamo la proposta di calendario estivo elaborata per i mesi di giugno e luglio. Siamo in attesa di condizioni e disposizioni più vicine alle potenzialità di uso degli spazi della casa, per prendere in considerazione una eventuale apertura a famiglie e giovani nella seconda parte dell'estate. Prossimamente riceverete altre comunicazioni da parte delle commissioni circa proposte per attività estive alternative e fattibili fin d'ora. Voi stessi siete chiamati ad usare la vostra fantasia e creatività per promuovere tutto quello di cui c'è bisogno per fare del tempo estivo un tempo eccezionale per vivere l'amicizia, la formazione, l'essere Chiesa a partire dalle nostre parrocchie.

EVENTI

Estate Eccezionale 2020 Cammino Assembleare 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Cimacesta, casa di tutti!

 
La nostra Casa Cimacesta è poco più che “ventenne”, infatti è stata acquistata nel gennaio del 1991 dai Padri Passionisti di Recanati. A quel tempo guidava l’associazione Silva De Luca con l’assistente generale don Silvano De Cal e Francesco Salatin come amministratore diocesano, ed era forte in tutti i responsabili il desiderio di avere una casa propria in cui poter realizzare i campiscuola estivi per bambini, ragazzi, giovani ed adulti.
Per poter procedere all’acquisto e alla gestione dell’immobile fu necessario costituire una Cooperativa che prese il nome di Cooperativa Papa Luciani e l’Azione Cattolica ne diventò uno dei soci. A quel tempo Casa Cimacesta non aveva certamente l’odierno aspetto dignitoso. Ho viva nella mia memoria l’immagine della casa nel momento in cui stava per essere acquistata. Tornando in una piovosa domenica pomeriggio di fine agosto da un’escursione, mi sono fermata insieme a Claudio, don Mario Battistella, allora incaricato per la Pastorale Sociale e del Lavoro e Assistente del MLAC, e Bepi Fagaraz (ora don Bepi), a vedere il “nuovo acquisto dell’Azione Cattolica”. Il corpo centrale dello stabile che si è presentato davanti a noi ci ha impressionati in maniera negativa: un disadorno edificio con vecchie tende marroni che sventolavano in modo sinistro. Ci siamo guardati e ci siamo chiesti: “Riusciremo a fargli mutare aspetto e renderlo vivibile?
Molta strada è stata fatta da allora grazie alle tante persone che hanno donato tempo, denaro, competenze, fatiche per rendere Casa Cimacesta adatta ad accogliere i numerosi ragazzi, giovani e adulti che partecipano ai campiscuola. Molti sono coloro che riconsegnano il rimborso spese, pensato per il personale, alla fine del servizio ai campi, dicendo: “Utilizzatelo per Cimacesta”.
Un’altra grande preoccupazione dei responsabili è sempre quella di adeguare la casa alle nuove normative sanitarie e di sicurezza. Non è un impegno di poco conto – ne sa qualcosa Giorgio Rossetto che ha seguito tutti i lavori – e continua ad esserlo anche per quanto riguarda gli oneri di carattere finanziario. L’ICI e la tassa Rifiuti che sono sempre stati versati, nell’anno 2011 ammontavano rispettivamente a 8300 euro e a 4400 euro.
Casa Cimacesta, come tutte le nostre case, per mantenersi così come oggi la vediamo, ha bisogno di continui lavori di manutenzione; fortunatamente esistono molte persone che la sentono “propria” e si spendono gratuitamente per mantenerla accogliente e capace di essere un adeguato strumento di evangelizzazione.

 
di Anna Maria Bonotto
L’Azione, 19 febbraio 2012