VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

A Benedetto XVI le reliquie di Giuseppe Toniolo

 
Miano, Sigalini, i presidenti Fuci e mons. Sorrentino, a termine dell’udienza del mercoledì del Santo Padre, hanno consegnato a Benedetto XVI le reliquie dell'”economista di Dio”. Il 16 giugno il cardinale Amato depositerà alcune reliquie nella cappella della Domus Mariae.
 
«Il suo messaggio è di grande attualità, specialmente in questo tempo: il Beato Toniolo indica la via del primato della persona umana e della solidarietà»: con queste parole Benedetto XVI celebrò l’avvenuta beatificazione di Giuseppe Toniolo lo scorso 29 aprile.
 
Oggi una delegazione del Comitato di beatificazione ha partecipato all’udienza generale del mercoledì e consegnato al Papa le reliquie dell’“economista di Dio”, venerate il giorno della Beatificazione e custodite in un prezioso reliquiario.
 
Della delegazione hanno fatto parte mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi e postulatore della causa di beatificazione di Toniolo; mons. Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina e assistente ecclesiastico generale dell’Azione cattolica italiana; Franco Miano, presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana; i presidenti della Fuci (Federazione universitaria cattolica italiana) Francesca Simeoni e Stefano Nannini e la vice postulatrice, Silvia Correale.
 
Sabato 16 giugno il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione dei Santi, presiederà la celebrazione eucaristica durante la riunione del Consiglio nazionale dell’Azione cattolica italiana a Roma: in questa occasione alcune reliquie del Beato saranno inserite nell’altare della cappella dei Santi e beati dell’Ac della Domus Mariae.