VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno inizia l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo che vede la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno inizia un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

XIV Assemblea Nazionale AC
 

XIV Assemblea nazionale dell’Azione Cattolica Italiana

“Vivere la fede, amare la vita”
L’impegno educativo dell’AC

 
Si apre venerdì 6 maggio 2011, alle ore 16.00 a Roma presso la Domus Pacis, in via di Torre Rossa 94, la XIV Assemblea nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, con a tema: “Vivere la fede, amare la vita. L’impegno educativo dell’Ac”.
L’Azione Cattolica da sempre sceglie di accompagnare la vita delle persone attraverso un concreto impegno educativo calibrato a misura di ogni età. Anche questa Assemblea sarà, dunque, l’occasione per riscoprire e riaffermare in maniera ancor più decisa il nostro carisma formativo e per collaborare con la Chiesa tutta al processo di annuncio e riscoperta della fede, aiutando ogni uomo a recuperare nell’ordinarietà della propria vita la semplicità della sapienza evangelica.
Circa 900 i delegati provenienti da tutte le diocesi d’Italia, chiamati ad eleggere il nuovo Consiglio nazionale dell’Associazione per il triennio 2011/2014. Nutrito anche il gruppo degli uditori (260) e quello degli ospiti, provenienti da diversi Paesi, non solo europei (65). Nell’Assemblea nazionale, come in tutte le assemblee territoriali che l’hanno preceduta, si sperimenta appieno e si realizza l’indole democratica dell’Ac, in quanto è proprio qui che i responsabili a tutti i livelli, con background socio-culturali e associativi differenti, hanno l’opportunità di confrontarsi per tracciare le linee progettuali che orienteranno il cammino futuro dell’Azione Cattolica e di esercitare il proprio diritto di voto per eleggere coloro che saranno chiamati a ricoprire cariche direttive per il prossimo triennio.
Come sottolinea il Presidente nazionale dell’Ac, Franco Miano: «l’Assemblea nazionale dell’Azione Cattolica non è solo un appuntamento di rilevante valenza spirituale, ecclesiale, culturale e sociale. È un segno di impegno e una testimonianza di amore alla Chiesa e all’Italia che l’Azione Cattolica continua a dare. Una feconda possibilità di costruire ponti anziché abbatterli, di creare legami anziché scioglierli, di fare comunità anziché distruggerla. Insieme, e non da soli».
All’apertura dei lavori assembleari, presieduti da Emilio Inzaurraga, Presidente nazionale Ac Argentina e Coordinatore Segretariato Fiac, interverranno: S. Em. Card. Stanislaw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio per i laici; S. E. mons. Mariano Crociata, Segretario generale Conferenza Episcopale Italiana; S. E. mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, Vescovo Ausiliare di Gerusalemme e Vicario patriarcale latino per Israele.
Domenica 8 maggio alle ore 8.00, presiederà la Celebrazione eucaristica S. Em. Card. Angelo Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana e Arcivescovo di Genova.

 
Azione Cattolica Italiana
Comunicato Stampa
4 maggio 2011