VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

“Vivere la fede, amare la vita. L’impegno educativo dell’AC”

XIV assemblea elettiva dell’Azione Cattolica di Vittorio Veneto


 
Il passaggio triennale richiede a tutti un di più di impegno e responsabilità, per fare in modo che la vita dell’associazione a tutti i livelli non si esaurisca nello sforzo di rinnovo delle “cariche” e nella riprogettazione delle linee programmatiche, ma possa continuare nel suo impegno di formazione delle coscienze, di evangelizzazione, nell’attività ordinaria al servizio delle Chiese locali e delle comunità civili.
Il momento assembleare è parte integrante dei ritmi di vita e di crescita dell’associazione. Esso è la garanzia dell’esercizio della corresponsabilità come presa in carico della vita associativa da parte di tutti
”. (dal Documento Nazionale Assembleare 2011)
 
 

L’Assemblea diocesana dell’AC, elettiva per il triennio 2011-2014, è convocata
 

DOMENICA 27 FEBBRAIO 2011

nell’auditorium Giuseppe Toniolo di Conegliano


 
IL PROGRAMMA:
 

    8.30: Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo mons. Corrado Pizziolo, nella Chiesa parrocchiale di San Pio X
     
    10.00: Inizio dei lavori dell’Assemblea nell’auditorium Toniolo
    Saluti e introduzione ai lavori
    Presentazione del Documento finale a cura della Presidenza diocesana
    Intervento di Caterina Pozzato, consigliere nazionale, partendo dal tema: “Vivere la fede, amare la vita. L’impegno educativo dell’AC
    Presentazione dei candidati delle liste di settore
    Insediamento della Commissione elettorale
    Interventi e dibattito
     
    12.30: Inizio delle votazione per il nuovo Consiglio diocesano fino alle 14.45
     
    13.00: Pranzo a buffet, nelle aule della Parrocchia di San Pio X
     
    14.30: Consegna della nomina ai presidenti parrocchiali e ai coordinatori foraniali da parte del nostro Vescovo Corrado
    Presentazione del Documento programmatico e prosecuzione del dibattito
     
    16.00: Proclamazione degli eletti e conclusione dell’Assemblea.

 
 
ALCUNE ATTENZIONI:
 

    l’Assemblea elettiva è uno dei momenti fondamentali di partecipazione attiva e democratica della vita associativa. Essa va quindi colta in tutta la sua valenza ecclesiale e sociale.
    «L’adesione all’AC attribuisce al socio il diritto di partecipare direttamente a livello di base e attraverso rappresentanti agli altri livelli, alla elezione degli organi collegiali dell’Associazione e alla determinazione delle sue scelte fondamentali» (art. 17.2 Statuto).
     
    È compito di ogni responsabile estendere l’invito ai soci della propria associazione, al fine di favorire la massima partecipazione all’Assemblea diocesana.
    L’Assemblea è il “cammino gioioso” di tutti per riflettere sul cammino fatto e per guardare “più avanti e più in alto”. In particolare vi chiediamo di invitare i responsabili del triennio scorso e gli animatori ed educatori. Questo favorirà la “continuità nel rinnovamento”.
     
    Ha diritto di voto in Assemblea chi riceve, allegato a questa lettera, il cartoncino d’invito, che deve essere portato con sé, in quanto serve come certificato elettorale.
    In caso di assoluto impedimento si può delegare un aderente maggiorenne della propria Associazione, che non sia già delegato, consegnandogli l’invito completato nella delega stampata nel retro. Non è ammesso il diritto al doppio voto (cfr. Regolamento diocesano n.15 )
     
    Per favorire maggiormente gli interventi ed il dibattito, i lavori proseguono anche il pomeriggio, dopo la pausa pranzo. Vi chiediamo di essere presenti fino alla fine dei lavori dell’Assemblea data la rilevanza dell’incontro.
     
    E’ importante che tutte le associazioni si preparino a questa scadenza soprattutto con la preghiera. Invitiamo a preparare per domenica 20 o domenica 27 febbraio una intenzione di preghiera da leggere durante la Messa in parrocchia, affidando al Signore il nostro cammino assembleare.

 
Grati al Signore per il dono dell’Azione Cattolica, sosteniamoci reciprocamente nella preghiera e nel servizio.
Con affetto e riconoscenza.

 
Diego Grando (Presidente diocesano)
don Luigino Zago (Assistente diocesano)