VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Sulla strada con Paolo…

 
I campiscuola ACR sono iniziati da un paio di settimane e Cimacesta risuona di voci e passi di bambini, educatori e adulti che sono in cammino.
I ragazzi di prima e seconda media in particolare, durante i giorni del loro camposcuola, si metteranno in viaggio con San Paolo. Già, proprio lui, che inizialmente ha perseguitato i cristiani, proprio lui che ha appoggiato la lapidazione di Stefano, è poi diventato uno dei più grandi divulgatori della Parola, uno dei più appassionati annunciatori del Vangelo.
Come noi, anche San Paolo vive la sua quotidianità. Figlio di tessitori, ha la fortuna di poter studiare a Gerusalemme, come noi intraprende strade sbagliate, ma sulla via di Damasco fa un incontro che gli cambia la vita, quello con Gesù. Da quel momento inizia la sua predicazione e i suoi viaggi, con l’unico obiettivo di annunciare il Vangelo a tutti i popoli, ricchi e poveri, colti e semplici, liberi e schiavi. Nei suoi viaggi San Paolo incontra molti amici che camminano con lui, tra cui Barnaba che lo introduce nella comunità dei discepoli e Pietro, il quale, nonostante le divergenze, gli è sempre di riferimento. Di lui ci sono rimasti molti scritti che testimoniano l’amore per i fratelli, la ricerca instancabile delle ragioni della speranza cristiana, la passione nell’annunciare la Parola. Nonostante i suoi limiti, Dio ha scelto proprio lui come testimone del suo amore senza confini.
In questo tempo di estate eccezionale, anche i nostri acierrini si mettono in cammino con i loro limiti ma anche con tutti i loro talenti, cercando di seguire le orme lasciate da San Paolo.

 
di Chiara Basei
L’Azione, 26 giugno 2011