VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

“Se si è amici bisogna fare di tutto per incontrarsi, stare insieme, volersi bene…”

 
 
Domenica 22 maggio a Santa Lucia di Piave c’era uno strano raduno, bambini, ragazzi, educatori , genitori, sacerdoti, perfino due vescovi. E sì al congressino, la festa degli incontri dell’ACR, nessuno voleva mancare.
Anche noi di Farra siamo partiti in pullman con tutti gli altri amici di Vidor, Col San Martino, Pieve e Solighetto, e ancora prima delle nove eravamo sul luogo della festa.
Dopo la preghiera di accoglienza guidata da don Andrea che ci fatto sentire il rumore del pane spezzato, simbolo di Gesù che donandosi nell’Eucarestia si fa in 4 per noi, è arrivato perfino il vescovo Alfredo che, essendo un grande amico dell’ACR, non poteva non portarci il suo saluto perchè “se si è amici bisogna fare di tutto per incontrarsi, stare insieme, volersi bene….”.
L’inno “C’è di più e tanti altri canti e bans ci hanno accompagnato fin dall’inizio scaldando l’ambiente e surriscaldando noi.
Per fortuna che a metà mattina siamo usciti nel meraviglioso parco proprio in centro al paese, dove c’erano ad attenderci i divertentissimi giochi ideati dagli educatori, che ci hanno fatto fare il giro d’Italia, ripassando geografia, storia e tante altre materie.
Siamo stati in Basilicata, in Abruzzo, in Trentino e in ogni regione le prove erano legate alle caratteristiche delle città più famose o delle tradizioni più tipiche.
Le squadre erano miste e noi siamo stati abbinati ai ragazzi della forania di Sacile che abbiamo così avuto modo di conoscere e con i quali ci siamo dati appuntamento a Cima Cesta per i campiscuola estivi.
Il pranzo al sacco ce lo siamo gustati al fresco degli alberi del parco e il “dulcis in fundo” ce lo hanno offerto gli educatori di Mareno di Piave. Che bontà!
Prima della Santa Messa sono saliti sul palco i rappresentanti di ogni squadra che hanno srotolato in direzione del parco dei nastri colorati, a simboleggiare che i momenti del gioco e del pranzo facevano un tutt’uno con l’Eucaristia che avrebbe celebrato per noi il vescovo Corrado.
Ad arricchire ulteriormente la festa sono arrivati anche genitori, nonni, zii che hanno condiviso la Santa Messa e la gioia di chi come noi aveva scoperto che Gesù si fa sempre in 4 per i suoi amici e che il segreto della felicità è fare altrettanto anche noi.

 
di Francesca e Monia
animatrici di Farra di Soligo
10 giugno 2011