VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

“Se si è amici bisogna fare di tutto per incontrarsi, stare insieme, volersi bene…”

 
 
Domenica 22 maggio a Santa Lucia di Piave c’era uno strano raduno, bambini, ragazzi, educatori , genitori, sacerdoti, perfino due vescovi. E sì al congressino, la festa degli incontri dell’ACR, nessuno voleva mancare.
Anche noi di Farra siamo partiti in pullman con tutti gli altri amici di Vidor, Col San Martino, Pieve e Solighetto, e ancora prima delle nove eravamo sul luogo della festa.
Dopo la preghiera di accoglienza guidata da don Andrea che ci fatto sentire il rumore del pane spezzato, simbolo di Gesù che donandosi nell’Eucarestia si fa in 4 per noi, è arrivato perfino il vescovo Alfredo che, essendo un grande amico dell’ACR, non poteva non portarci il suo saluto perchè “se si è amici bisogna fare di tutto per incontrarsi, stare insieme, volersi bene….”.
L’inno “C’è di più e tanti altri canti e bans ci hanno accompagnato fin dall’inizio scaldando l’ambiente e surriscaldando noi.
Per fortuna che a metà mattina siamo usciti nel meraviglioso parco proprio in centro al paese, dove c’erano ad attenderci i divertentissimi giochi ideati dagli educatori, che ci hanno fatto fare il giro d’Italia, ripassando geografia, storia e tante altre materie.
Siamo stati in Basilicata, in Abruzzo, in Trentino e in ogni regione le prove erano legate alle caratteristiche delle città più famose o delle tradizioni più tipiche.
Le squadre erano miste e noi siamo stati abbinati ai ragazzi della forania di Sacile che abbiamo così avuto modo di conoscere e con i quali ci siamo dati appuntamento a Cima Cesta per i campiscuola estivi.
Il pranzo al sacco ce lo siamo gustati al fresco degli alberi del parco e il “dulcis in fundo” ce lo hanno offerto gli educatori di Mareno di Piave. Che bontà!
Prima della Santa Messa sono saliti sul palco i rappresentanti di ogni squadra che hanno srotolato in direzione del parco dei nastri colorati, a simboleggiare che i momenti del gioco e del pranzo facevano un tutt’uno con l’Eucaristia che avrebbe celebrato per noi il vescovo Corrado.
Ad arricchire ulteriormente la festa sono arrivati anche genitori, nonni, zii che hanno condiviso la Santa Messa e la gioia di chi come noi aveva scoperto che Gesù si fa sempre in 4 per i suoi amici e che il segreto della felicità è fare altrettanto anche noi.

 
di Francesca e Monia
animatrici di Farra di Soligo
10 giugno 2011