VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

febbraio 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 

NEWS ACVV

Incontro del nuovo Consiglio diocesano
Giovedì 27 febbraio, prima seduta del neo consiglio diocesano eletto nell'assemblea del 16 febbraio scorso. L'appuntamento è a Lutrano, alle 20.30, nei locali della parrocchia.

Santa Messa di suffragio
Sabato 29 febbraio, viene celebrata a Lutrano nella chiesa parrocchiale, alle ore 18.00, la Santa Messa in suffragio, a 20 anni dalla morte, di don Mario Battistella, assistente dell'AC dal 1991 al 2000 e di Piergiorgio Eicher, presidente diocesano dal 2005 al 2009. Farne memoria nell'Eucaristia diventa ringraziamento per la loro presenza e il loro servizio.

Love in progress - itinerario per fidanzati
Domenica 1 marzo, dalle 15, nella parrocchia di Tezze, appuntamento per le coppie che aderiscono al percorso proposto dall'Azione cattolica. Tema dell'incontro: "Affettività e sessualità".

EVENTI

XVII Assemblea Diocesana Cammino Assembleare 2020 XVII Settimana Sociale Diocesana AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Piergiorgio
presidente, amico, laico impegnato…

 
Il cammino verso la XIV Assemblea dell’Azione Cattolica ci porta a riflettere sull’impegno educativo a favore di una “fede incarnata che cambia la vita”, in stretta connessione con il messaggio di Papa Benedetto, riguardo l’emergenza educativa italiana. Emergenza, incarnare, cambiare: tre parole che ci portano sul piano della dinamicità e ci spronano all’azione, alle buone opere. Buone opere che in questo tempo vanno orientate al servizio dell’educazione per ogni età, e per il bene comune.
In particolare, l’impegno per il bene comune, richiama la partecipazione consapevole e il pieno coinvolgimento dei laici credenti nella vita del mondo e delle città. Evocando l’impegno per il bene comune, il pensiero va al nostro caro Piergiorgio, presidente, amico, collega nell’azione politica. Piergiorgio aveva vissuto l’infanzia all’epoca di Pio XII, la sua giovinezza e l’età adulta si erano invece nutrite dell’opera conciliare di Papa Giovanni e del magistero di Paolo VI. Cito questi tre Pontefici perché da ciascuno di essi possiamo delineare alcuni tratti importanti di Piergiorgio a favore della “città dell’uomo”: dall’energica testimonianza cristiana, all’apertura alle ragioni della pace, alla difesa dei poveri, alla promozione della famiglia e della vita umana e lo ricordiamo impegnato nel Partito Popolare, nella Caritas, nel Consultorio familiare. Soprattutto ci resta il suo impegno associativo e la concezione di Chiesa accogliente e dialogante: “Ci piacerebbe una chiesa più vicina alla gente, più coraggiosa, più aperta al confronto, capace di riscoprire il gusto di discutere. Noi crediamo che l’Azione Cattolica può portare uno stile di confronto aperto e franco, sia dentro che fuori la Chiesa (…) nello sforzo di pensare a come farsi capire, non per essere uomini della mediazione, ma per essere in grado di parlare al mondo.

 
di Enrico Ioppo
L’Azione, domenica 20 febbraio