VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Carissimi fratelli e sorelle,
 
in queste ultime setimane mi accorgo di pensare piú al futuro che al passato. Forse é una maniera per sfuggire alla vecchiaia. Non lo so, ma sono sicuro che nel futuro ci siete tutti voi nella bella Italia. Tra meno di un mese, il 18 maggio, se Dio vuole, ci incontreremo e potremo continuare da vicino i rapporti coltivati da lontano.
Sto affidando ai brasiliani le iniziative e i progetti avviati. Le prospettive sono buone e vedo segni di impegno reale. Pensando alla missione compiuta, mi ritengo un seminatore. Dopo 25 anni dal primo contatto con il popolo brasiliano, incontro persone e gruppi che portano avanti quei semi, che insieme abbiamo gettato in terra feconda, con la consapevolezza che la crescita é sempre opera di Dio.
Abbiamo un bel programma di feste: la Settimana Santa con la solennitá della Pasqua; l’ottavario di “Nossa Senhora da Penha”, patrona dello stato dello Espirito Santo, che ricorda l’incontro di Maria con il Figlio Gesú risorto; il 1° maggio; la festa della mamma. C’é in giro un’euforia consumistica simile a quella di Natale, anche se la maggioranza sta a guardare, come sempre. É in aumento anche la spettacolarizzazione della religione, che svuota il sentimento profondo della religiositá popolare. Ma nelle nostre comunitá cerchiamo di concentrare la attenzione su Cristo Risorto, che é il nostro futuro e riempie la vita di autentica gioia.

Con l’augurio di una Pasqua di pace e speranza,
in attesa di rivederci e contarcela con calma,
vostro Don Domenico.