VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
sono aperte le iscrizioni ai campi per quanti, ragazzi, giovani ed adulti anche per i non iscritti all'Azione Cattolica, desiderano parteciparvi. Per info: Ufficio diocesano 0438/940374, sito www.acvittorioveneto.it.

Campi Estate 2019
Mercoledì 12 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo che vede la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero con bambini delle prime tre classi elementari (i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare; tutti saranno impegnati a scoprire la figura di Davide - cantautore di Dio. Venti sono le parrocchie di provenienza, nove gli educatori con Giulia Busiol capocampo, don Adriano Zanette assistente, Lorenzo Rizzi cuoco e Michela Pasini capicasa. Mercoledì 26 giugno prosegue l'estate a Casa Cimacesta con l'arrivo di 80 ragazzi di terza, quarta e quinta elementare provenienti da 19 parrocchie della diocesi. La figura che farà da filo conduttore alle attività di tutta la settimana sarà Davide, cantaudore di Dio. Nove gli educatori con don Mirco Miotto assistente, Fanny Mion capocasa e Franca Muner cuoca.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Incontro Nazionale Adultissimi - Di Generazione In Generazione Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

AZIONE CATTOLICA ITALIANA
Presidenza Nazionale
Ufficio Stampa

 

Nota di Franco Miano, Presidente nazionale dell’Azione Cattolica
 

Occorre ripensare ai modelli culturali offerti ai giovani


 
L’intervento del cardinale Bagnasco ribadisce opportunamente la necessità di una moralità che tocchi la sfera pubblica, che renda credibili le istituzioni e la politica.
E in quest’ottica rientra anche la necessità di fare immediata chiarezza sui fatti che confondono e lasciano perplessi i cittadini.
 
Allo stesso tempo, fornisce un contributo essenziale per un clima più sobrio nel rapporto tra le istituzioni, al fine di uscire da un clima rissoso e livoroso che non fa il bene del Paese. Riteniamo importante, e sarà oggetto di un’immediata riflessione dell’Azione Cattolica, che i vescovi indichino gli aspetti educativi dell’intera questione: occorre ripensare ai modelli culturali offerti ai giovani, in particolare in merito alla consapevolezza del proprio corpo e delle strade per raggiungere la realizzazione personale.
 
Non vorrei dimenticare, inoltre, che la prolusione affronta anche altri importanti temi – libertà religiosa, famiglia e disagio giovanile in primis -, che meritano di essere inseriti in modo forte nell’agenda pubblica.
 

 
Roma, 24 gennaio 2011