VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

ottobre 2018
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031EC

NEWS ACVV

Incontro con i presbiteri
Martedì 16 ottobre dalle 9.30, nel Seminario di Vittorio Veneto, è in programma un incontro per dialogare e confrontarsi tra presbiteri diocesani sull'esperienza ecclesiale dell’Azione Cattolica, presente in molte parrocchie della nostra diocesi, con la proposta di don Andrea Dal Cin, assistente diocesano, sulla domanda: "Come sta l’AC? Quale rapporto con il presbitero diocesano?". La chiusura dei lavori è prevista per le 11.45.

Incontro Presidenti parrocchiali
La Sala Marcuzzo del Centro Polivalente di Fontanelle ospita mercoledì 17 ottobre, alle 20.30, i presidenti parrocchiali con la presidenza diocesana per un incontro che prevede, oltre alla consegna del materiale delle adesioni, l'approfondimento della figura del presidente come accompagnatore degli educatori e degli aderenti della propria comunità parrocchiale.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della Vallata
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale de La Vallata si incontra venerdì 19 ottobre, alle...

Lectio divina sul tema dell'anno
A Fontanelle, nella chiesa del centro, lunedì 22 ottobre, alle 20.30, don Andrea Dal Cin terrà la lectio divina "Di una cosa sola c'è bisogno" (Lc 10,38-42) sul brano evangelico che farà da filo rosso all'anno associativo. L'invito è per tutti, in primis per i responsabili e gli educatori. Santa Messa in suffragio di don Silvano De Cal
Giovedì 25 ottobre, nella chiesa Cattedrale a Vittorio Veneto, alle 19.00, sarà celebrata la Santa Messa ad un anno dall'improvvisa morte di Don Silvano De Cal, per tanti anni assistente diocesano nell'Ac.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NON PERDETE L’OCCASIONE!

 
TEMPO ESTATE ECCEZIONALE PER I GIOVANI
Perché vai al camposcuola?
Quante volte mi hanno rivolto questa domanda quando ero alle superiori! La richiesta arrivava proprio in questo periodo, maggio, quando la fine della scuola si avvicina e le vacanze estive sono da pianificare. Io sapevo che avrei dedicato una settimana al camposcuola, prima come giovanissima, poi come 18enne. E non vedevo l’ora di partire! Ma perché, mi chiedevano.
Per le amicizie nuove e per quelle che si rinsaldavano, innanzitutto. Il tempo speciale del camposcuola permette di vivere un’intera settimana vicino a coetanei ed educatori nelle risate, nella complicità, nella confidenza, nella preghiera.
Per il silenzio, condizione così faticosa da trovare durante la quotidianità. Lassù, tra i boschi e le montagne di Cimacesta, il silenzio è nello stile della casa.
Per lo spirito, che si rinsalda e si ricarica tanto da renderti contagioso. Quando si torna a casa non si può davvero fare a meno di parlare del camposcuola per intere settimane a qualsiasi persona ti chieda come hai passato l’estate.
È tempo di scelte, è tempo di invitare le persone che ti sono care, che ti sono vicine, a condividere con te questa grande opportunità. Cari giovani, non perdete l’occasione!

 
di Erika Buso
L’Azione, 22 maggio 2011