VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Nennolina, una piccola santa

 
NennolinaLa storia dell’Azione Cattolica è segnata da una storia di santità, ricca di testimoni che hanno vissuto una vera vita cristiana all’interno dell’associazione. Tra questi c’è la piccola Nennolina, un’amica speciale per i ragazzi dell’ACR.
Antonietta Meo, detta Nennolina, nasce a Roma il 15 dicembre 1930, è una bambina allegra e vivace, a 4 anni viene iscritta alla sezione “Piccolissime” ed è felicissima di appartenere alla grande famiglia dell’ AC. Nel gennaio del ’36 viene ammessa a ricevere la prima comunione ma nella primavera dello stesso anno le viene scoperta una grave malattia: un osteosarcoma.
Il 25 Aprile 1936, Antonietta subisce l’amputazione della gamba sinistra, inizia così il suo cammino di sofferenza ma anche di una straordinaria esperienza di Dio. Nonostante l’operazione il male non l’abbandona e il 3 luglio 1937 muore accanto ai suoi genitori.
Raccontare la storia di una bambina vissuta solo fino all’età di sei anni può sembrare semplice e soprattutto breve, ma poi si scopre che l’esistenza di alcune persone non si misura dagli anni che hanno vissuto ma dallo spessore e dalla densità degli eventi che l’hanno caratterizzata.
Nennolina diventa così testimone per tutti i ragazzi dell’acr, di come il cammino di santità è di tutti anche dei più piccoli. Papa Benedetto XVI, parlando ai ragazzi dell’ ACR ha affermato infatti che “Nennolina in pochi anni ha raggiunto la vetta della perfezione cristiana che tutti siamo chiamati a scalare”. La sua esperienza di fede straordinaria mostra che anche i più piccoli, attraverso la preghiera e l’accostamento ai sacramenti possono intraprendere il loro cammino di santità, non sentendolo come lontano e solo degli adulti ma come possibile all’interno della loro vita quotidiana. Far conoscere la figura della piccola Nennolina diventa quindi tappa fondamentale per la formazione nei nostri ragazzi , per farli crescere sulla via della santità.

 
di Marta Tonetto
L’Azione, 8 maggio 2011