VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

aprile 2018
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Lunedì 23 aprile, alle 20.30, a Cimavilla, si incontra il Consiglio diocesano. All'ordine del giorno continua la riflessione su "Responsabili e custodi del... futuro", per ripensare e rinnovare la nostra presenza.

Convegno nazionale delle Presidenze
Dal 27 al 29 aprile, a Roma, nella Domus Pacis, si svolgerà il Convegno Nazionale delle Presidenze diocesane dal tema: "Un popolo per tutti" a cui parteciperanno quattro membri della presidenza di Vittorio Veneto. All'interno del convegno ci saranno tre ambiti di riflessione su: la Religiosità popolare, la Parrocchia popolare, un'Ac popolare.

EVENTI

Toniolo 100 Giuseppe Toniolo. La storia è Futuro Chi Ama Educa 2018 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Magnificat!

260 educatori al primo modulo formativo

 
Questa settimana fermiamoci un istante: ferme le idee del Laboratorio della Comunicazione, ferme le penne e le tastiere dei computer, ferme le pagine delle agende, fermi gli orologi…
Fermiamoci per rendere grazie,abbiamo ben 260 motivi per farlo! Come Presidenza diocesana, come associazione tutta ma anche come Chiesa è giusto leggere i segni di grazia nella presenza di 260 educatori giovani e adulti che sabato scorso, 19 novembre, si sono mossi dalle loro case e dalle loro parrocchie per vivere insieme un incontro di formazione.
 
Lo slogan che l’Azione Cattolica ha scelto per questo triennio “Ecco ora il momento favorevole” e che abbiamo sentito spesso ripetere nelle ultime settimane negli incontri con le foranie, sabato ha preso forma. Il tempo favorevole si è fatto presente. Questi nostri aderenti si sono davvero dimostrati “Pietre Vive”, capaci di cogliere il percorso diocesano di formazione, nelle sue declinazioni (REd-New REd e REd Gold), come un’occasione propizia per lasciarsi modellare e per costruire il progetto di Dio.
 
Il tema della giornata di sabato era impegnativo Vivere e Comunicare il Vangelo.
Ciò che è servito da forte richiamo è lo sfondo entro il quale le azioni del vivere e comunicare si concretizzano, la parola chiave della giornata, ossia la comunità.
È infatti dentro la comunità che siamo chiamati a riconoscere e valorizzare i talenti di ciascuno ed è all’interno di quella stessa comunità, anche quando le fatiche ci sembrano tante, che siamo chiamati a camminare, a stare dentro con la nostra testimonianza e la cura.
 
Un educatore di AC lo sa bene: ci vuole tenacia nell’esperienza quotidiana di fedeltà, ma ci vuole anche preparazione; perciò è fondamentale provvedere alla propria formazione. Perché allora scrivere un articolo come questo se un educatore sa già che è un gesto d’amore decidere di formarsi?
Perché un centinaio di ragazzi tra i 16 e i 19 anni, più di cento giovani e cinquanta adulti che, a livelli diversi, lavorano e riflettono per un pomeriggio intero attorno ad uno stessa tema non sono cosa da poco!
 
È bene sottolineare l’eccezionalità di questi numeri, non tanto per i numeri in sé ma perché corrispondono a tanti giovani e adulti che hanno deciso di impegnarsi in prima persona in una proposta alta come quella della sequela; a dispetto dell’opinione comune che li vuole disinteressati e indifferenti a tutto. Impossibile non ripensare a quel “Magnificat” scandito dal nostro presidente Diego al termine di un’ estate ricca di persone a cui dire grazie per il generoso servizio svolto in associazione. È trascorso qualche mese, ma tanti continuano, spesso nel silenzio, a spendersi. Ecco allora perché é giusto dare voce a questa riserva di bene che non si esaurisce ma sceglie di alimentarsi continuamente.
Questo è il tempo favorevole, il tempo in cui vivere intensamente con le comunità nella testimonianza e nel confronto ed è bello averlo colto e condiviso con i nostri educatori. Grazie!!!

 
di Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 27 novembre 2011