VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

ottobre 2018
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031EC

NEWS ACVV

Incontro con i presbiteri
Martedì 16 ottobre dalle 9.30, nel Seminario di Vittorio Veneto, è in programma un incontro per dialogare e confrontarsi tra presbiteri diocesani sull'esperienza ecclesiale dell’Azione Cattolica, presente in molte parrocchie della nostra diocesi, con la proposta di don Andrea Dal Cin, assistente diocesano, sulla domanda: "Come sta l’AC? Quale rapporto con il presbitero diocesano?". La chiusura dei lavori è prevista per le 11.45.

Incontro Presidenti parrocchiali
La Sala Marcuzzo del Centro Polivalente di Fontanelle ospita mercoledì 17 ottobre, alle 20.30, i presidenti parrocchiali con la presidenza diocesana per un incontro che prevede, oltre alla consegna del materiale delle adesioni, l'approfondimento della figura del presidente come accompagnatore degli educatori e degli aderenti della propria comunità parrocchiale.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della Vallata
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale de La Vallata si incontra venerdì 19 ottobre, alle...

Lectio divina sul tema dell'anno
A Fontanelle, nella chiesa del centro, lunedì 22 ottobre, alle 20.30, don Andrea Dal Cin terrà la lectio divina "Di una cosa sola c'è bisogno" (Lc 10,38-42) sul brano evangelico che farà da filo rosso all'anno associativo. L'invito è per tutti, in primis per i responsabili e gli educatori. Santa Messa in suffragio di don Silvano De Cal
Giovedì 25 ottobre, nella chiesa Cattedrale a Vittorio Veneto, alle 19.00, sarà celebrata la Santa Messa ad un anno dall'improvvisa morte di Don Silvano De Cal, per tanti anni assistente diocesano nell'Ac.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

L’AC e il IV Convegno Diocesano

 
 
Abita la terra. Vivi con fede”. E’ il titolo del percorso che condurrà al Convegno diocesano nel 2012.
Vivere la fede. Amare la vita”. Era il punto di partenza del cammino assembleare che ha portato l’Ac alla 14^ assemblea elettiva e che con gli orientamenti 2011-2014 ci accompagnerà per l’intero triennio.
Ci sono delle immediate assonanze tra questi cammini. Fede e vita innanzittutto. E insieme il guardare con passione e responsabilità a questo tempo e a questo luogo in cui “Dio ci ha messo” (Debrel), certi che questo è il terreno della nostra santificazione.
Ritengo però valga la pena cogliere anche il “di più” dell’opportunità che, da aderenti all’Ac e come Chiesa diocesana, il Convegno rappresenta.
Il camminare insieme per ritrovarci a Convegno è innanzitutto ripensare e rivivere ciò che ci è proprio come popolo di Dio: chiamati, radunati, convocati sono dei participi che spesso la Parola ci propone e che altrettanto spesso viviamo concretamente la domenica e in tanti momenti di gruppo, di liturgia, di festa, di formazione. Il vescovo, successore degli apostoli, guidato dallo Spirito, convoca questa nostra Chiesa che avrà l’occasione d’incontrarsi per condividere la sua bellezza e le sue fatiche, ma anche per guardare, con la Speranza di chi crede, al futuro di una fede da testimoniare e di una terra responsabilmente da abitare.
Il Convegno offre poi a noi laici, la gioia di condividere con il vescovo e con i nostri sacerdoti la corresponsabilità dell’annuncio del vangelo in questo presente della storia. Siamo ancora certi che ciò che rende ricca la nostra vita di fede e il nostro essere Chiesa è la presenza di quel Gesù Cristo che questa terra ha abitato e che per primo ci ha dato l’esempio di fedeltà alla volontà del Padre.
Dentro a questo cammino di fedeltà, vogliamo andare anche noi, sicuri che questo è per noi e per la nostra Chiesa un “tempo favorevole”. Magari non facile, ma di certo favorevole.
Come Azione Cattolica, a partire dalle nostre comunità, sentiamoci invitati, impegnati, coinvolti con Bartimeo: Alzati ti chiama! E tendiamo la mano a quanti, magari per stanchezza o pigrizia, ancora rimangono seduti.

 
di Diego Grando
L’Azione, 2 ottobre 2011