VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2018
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031EC

NEWS ACVV

Incontro con la Parola per ragazzi dai 14 ai 16 anni
Per aiutare i giovanissimi, ragazzi dai 14 ai 16 anni, che abitualmente fanno un percorso di gruppo, ad accostarsi alla preghiera, si sono pensati alcuni incontri che prevedono la presentazione della proposta, l'ascolto della Parola, un tempo di riflessione personale e la condivisione. Il terzo ed ultimo incontro in calendario è sabato 13 gennaio a Francenigo, dalle 15.15 alle 17.15.

Incontro di riflessione etica
Domenica 14 gennaio, dalle 9.30 alle 12.00, a Motta di Livenza, nel patronato don Bosco, si svolge il secondo incontro del percorso etico rivolto a giovani ed adulti. "Bene comune e centralità della persona. L'apporto della Dottrina Sociale della Chiesa, per una economia ... di valore" il tema della giornata che sarà approfondito da don Andrea Forest, delegato per la Pastorale Sociale e del lavoro.

Orchestriamo la Pace
Per parlare e costruire la pace attraverso il linguaggio della musica e dell'arte, l'Azione Cattolica organizza per sabato 20 gennaio, alle ore 20.30, nel teatro nuovo di Sarmede lo spettacolo Orchestriamo la Pace, partendo dai contenuti del messaggio sulla Pace di Papa Francesco. L'invito è rivolto a tutti i giovani e gli adulti! Ingresso libero.

EVENTI

Orchestriamo la Pace Toniolo 100 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Il gruppo

 
Lo stare insieme è una delle grandi prerogative dell’Ac. Durante il campo, come in tutte le attività, la socializzazione e la comunicazione, l’appartenenza e la condivisione sono aspetti imprescindibili. Il gruppo, e tutto ciò che lo vede protagonista, è pensato e dedicato all’età dei ragazzi e al progetto educativo che li riguarda. Nello stare insieme in modo speciale ed essenziale ogni ragazzo ha l’opportunità di crescere nella sua unicità a contatto con gli altri, che non gli sono d’intralcio ma di sana spinta nella vita sociale. Il gruppo accompagna il singolo nella ricerca e scoperta del proprio posto dentro la comunità, così che la vocazione non sia una risposta muta alla chiamata di Dio, ma un donarsi con gioia nella condivisione dei propri doni. I ragazzi riconoscono negli occhi dei loro coetanei e dell’educatore un legame profondo, sentono di appartenere a qualcosa che necessita di essere valorizzato e curato, un’esperienza intensa che li porta ad identificarsi nel gruppo e nello stile associativo. L’esperienza di gruppo porta con sé un bagaglio che fiorisce nel viaggio: nel confronto e nella compagnia il ragazzo costruisce se stesso, nella disponibilità, gratuità e semplicità di un’amicizia sente il cuore dilatarsi.
 

 
di Chiara Marcandella
L’Azione, 17 luglio 2011