VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Il fascino di un seme

 
 
C’era una volta…”… “un re!” direte voi, invece no, questa estate anche le fiabe non hanno più lo stesso inizio. Dal 7 al 14 luglio, per i ragazzi dell’Azione Cattolica dai 6 agli 8 anni, i protagonisti della storia non saranno re, principesse, fate o maghi, ma un personaggio che più semplice ed umile non si può: un seme!!
Parte infatti la seconda edizione, dopo la ben riuscita prima volta della scorsa estate, del camposcuola diocesano di Azione Cattolica per ragazzi di 1ª, 2ª e 3ª elementare che per una settimana lasceranno a casa mamma e papà e partiranno per una nuova avventura alla scoperta di sé, di ciò che li circonda e di Gesù, il compagno di viaggio più speciale che ci sia.
Accompagnati dalla figura del piccolo seme, i ragazzi si avvicineranno ad alcune parabole evangeliche, come la parabola del seminatore o quella del granello di senapa, vedranno il piccolo seme crescere e diventare un grande albero, proprio come stanno facendo loro!
La storia del piccolo seme li aiuterà a riflettere, giocando e divertendosi (speriamo!), sull’importanza del dono della vita e delle persone che ci sono accanto, a cogliere la bellezza del creato che Dio ha messo a nostra disposizione, a cercare di capire quelle che sono le relazioni buone, che fanno crescere e non seccare e soffocare come i semi caduti sui sassi e sulla strada.
Accompagnati dall’equipe educatori e dall’assistente don Adriano, i “seiotto” (così si chiamano i ragazzi di questa età in gergo azione cattolica) scopriranno come il granello di senapa, il più piccolo tra tutti i semi, può diventare un albero con rami così grandi che tutti possono trovarvi riparo, cogliendo la bellezza dell’essere Chiesa, albero dalle radici profonde e solide, perché radicate in Cristo e negli insegnamenti evangelici.
Il bello del cammino, però, è racchiuso nell’ultima giornata di campo, in cui tutto quello che si è scoperto nei giorni precedenti è messo in valigia, pronto per tornare a casa ed essere raccontato e testimoniato agli altri. Preghiamo perché possa essere un bagaglio ricco di gioia, amicizia e fede.

 
di Anna Pillon
L’Azione, 3 luglio 2011