VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

“Gmg, un dono prezioso
che dà speranza per futuro Chiesa”

 
 
“Ringrazio Dio per questo dono prezioso, che dà speranza per il futuro della Chiesa”. Con queste parole, Benedetto XVI ha parlato oggi nell’udienza generale a Castel Gandolfo dei giorni trascorsi a Madrid per la 26/a Giornata Mondiale della Gioventù. Il Papa ha definito quelli di Madrid “giorni straordinari”: “un evento ecclesiale emozionante, con circa due milioni di giovani da tutti i continenti che hanno vissuto una formidabile esperienza di fraternità, l’incontro con il Signore, una vera cascata di luce”.
 
Il Pontefice ha ringraziato quanti hanno lavorato per l’organizzazione della Gmg e ha espresso “riconoscenza” alle autorità e alle istituzioni spagnole. “Non posso dimenticare – ha sottolineato – la calorosa accoglienza che ho ricevuto dalle loro maestà, i reali di Spagna, come pure da tutto il paese”.
 
Ha quindi ricordato i vari momenti della Gmg, dal suo primo giorno nella capitale spagnola (“ho in mente l’entusiasmo incontenibile con cui i giovani mi hanno ricevuto nella Plaza de Cibeles”), agli incontri all’Escorial con le giovani religiose e i docenti universitari, dalla Via Cucis alla messa nella cattedrale madrilena della Almudena con i giovani seminaristi (“auspico che crescano le vocazioni al sacerdozio, e sono certo che anche a Madrid il Signore ha bussato alla porta del cuore di molti giovani perché lo seguano con generosità nella missione sacerdotale o nella vita religiosa”), fino alla veglia di preghiera e alla messa conclusiva nella spianata di Cuatro Vientos.
 
“Ho lasciato il Paese portando nel cuore questi giorni come un grande dono”, ha detto ancora il Pontefice. Secondo Benedetto XVI, “l’incontro di Madrid è stata una stupenda manifestazione della fede, per la Spagna, per il mondo e per noi tutti”. “Per la moltitudine di giovani provenienti da ogni angolo della terra – ha aggiunto – è stata un’occasione speciale per riflettere, dialogare, scambiarsi positive esperienze, e soprattutto pregare insieme e rinnovare l’impegno di radicare la propria vita in Cristo, amico fedele”.
 
“Sono certo che sono tornati alle loro case con il fermo proposito di essere lievito nella massa, portando la speranza che nasce dalla fede – ha concluso il Papa -. Da parte mia continuo ad accompagnarli con la preghiera affinché rimangano fedeli agli impegni assunti”.
 
Al termine dell’udienza Benedetto XVI ha annunciato i temi delle prossime Gmg. “Quella dell’anno prossimo, che si svolgerà nelle singole diocesi – ha detto il Papa -, avrà come motto ‘Siete sempre lieti nel Signorè, tratto dalla Lettera ai Filippesi”. “Mentre nella Giornata mondiale della Gioventù del 2013 a Rio di Janeiro – ha proseguito – il motto sarà il mandato di Gesù, ‘Andate e fate discepoli tutti i popolì”.
 
“Fin d’ora – ha aggiunto il Pontefice – affido alla preghiera di tutti la preparazione di questi appuntamenti molto importanti”.

 
Udienza Generale di Benedetto XIV
Avvenire, 24 agosto 2011