VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Domenica 08 Dicembre
dicembre 2019
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC

NEWS ACVV

"Anche Si....gnore" Smartbox spiritualità
L 'ultima settimana di novembre e la prima di dicembre vedono realizzarsi, nelle foranie, gli incontri di accostamento alla Parola del Signore per ragazzi di prima, seconda, terza superiore. Questo il calendario: venerdì 29 novembre, ore 20.30 nell'oratorio di Ponte della Priula per la forania La Colonna; sabato 30 novembre, ore 17.30 nell'oratorio di Gaiarine per la forania Pontebbana; domenica 1 dicembre,  dalle 15.00 alle 17.00 dalle suore Saveriane di Ceggia per la forania Torre di Mosto; sabato 14 dicembre, ore 17.00 nell'oratorio di Sacile per la forania Sacilese.

Work in progress
Per gli educatori ACR più giovani sono stati pensati degli incontri di formazione a livello locale. Queste la date del primo appuntamento: sabato 7 dicembre a Ceggia dalle 17 alle 18.30 per le foranie Mottense e Torre di Mosto; domenica 15 dicembre a San Polo di Piave dalle 9 alle 10.30 per la forania Pontebbana, con partecipazione alla Santa Messa a conclusione dell'incontro.

Veglia associativa diocesana
Sabato 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell'Immacolata, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Colle Umberto, l'Azione Cattolica si ritrova in preghiera. "La casa di Maria", il filo conduttore della tradizionale veglia, che riconduce al verbo "abitare", tema associativo dell'anno.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata, l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano in molti modi diversi, ma è la benedizione delle tessere durante la Santa Messa il momento più significativo.

EVENTI

Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Giovanni Paolo II, testimone di santità

 
A sei anni di distanza dalla sua scomparsa, l’Azione Cattolica ricorda con vivo affetto la figura di Giovanni Paolo II e la sua vicinanza all’Associazione.
In particolare, per gli odierni giovani-adulti, chi vi scrive è fra essi, il progetto pastorale di Giovanni Paolo II ha rappresentato il filo conduttore della propria crescita. Non a caso quei giovani sono stati definiti “generazione Giovanni Paolo II”, “sentinelle del mattino” e “cittadini della civiltà dell’amore”. Quei giovani ai quali Giovanni Paolo II si rivolse con la sua ultima frase resa pubblica “Vi ho cercato. Adesso voi siete venuti da me. E vi ringrazio”.
Ma per l’intera Azione Cattolica solo pochi mesi prima, a Loreto, in quella che è stata la sua ultima uscita dal Vaticano, aveva avuto parole di fiducia e di sprone. Durante la beatificazione di tre aderenti all’A.C., affermava: “il dono più grande che potete fare alla Chiesa e al mondo è la santità… Coraggio, Azione Cattolica! Il Signore guidi il tuo cammino di rinnovamento!”
Un invito alla santità che è stato una costante lungo tutto il suo pontificato; già lo aveva espresso nel suo primo incontro con gli aderenti all’A.C. avvenuto a soli tre mesi dalla propria elezione nel dicembre 1978. In quella occasione aveva usato un’espressione forte “abbiate l’ansia della santità” e ancora “ Solo chi ha, può dare; e il militante dell’Azione cattolica è tale proprio per dare, per amare, per illuminare, per salvare, per portare pace e gioia. L’Azione Cattolica deve puntare decisamente sulla santità”.
Una richiesta di santità forte perché forte è stata la sua testimonianza nel cercarla. La sua beatificazione domenica primo maggio vedrà presenti in piazza S. Pietro molti aderenti di A.C, soprattutto giovani, per rispondere idealmente ancora una volta alle sue richieste, certi che anche oggi è possibile seguire il Cristo.

 
di Alessandro Corazza
L’Azione, 10 aprile 2011