VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube


Diego Grando Presidente Diocesano
 

Diego Grando
nominato Presidente Diocesano dal Vescovo Corrado


 

Il vescovo Corrado, accogliendo l’indicazione emersa nella votazione del Consiglio diocesano dell’Azione Cattolica che si è tenuto a Cimavilla giovedì 10 marzo, ha nominato, venerdì 11 marzo, Diego Grando presidente dell’Azione Cattolica di Vittorio Veneto per il triennio 2011-2014.

 
 
Grazie Vescovo Corrado, che hai voluto prontamente rimettersi all’indicazione del Consiglio, nominando Diego Presidente Diocesano per questo nuovo triennio che è appena incominciato.
 
Grazie di cuore Diego. Grazie per il tuo prezioso “Si” alla richiesta di disponibilità che ti ha rivolto il Consiglio Diocesano, espressione dell’intera associazione. E grazie anche alla tua famiglia, a Francesca, a Pietro e Teresa, che ti accompagnano ogni giorno.
Siamo certi che tutti gli aderenti dell’Azione Cattolica, non mancheranno di sostenere con la preghiera il tuo servizio all’Azione Cattolica e alla Chiesa Diocesana.

 
 
Diego Grando è stato riconfermato presidente diocesano dell’Azione Cattolica di Vittorio Veneto. Lo ha nominato il vescovo mons. Corrado Pizziolo accogliendo la proposta del consiglio diocesano dell’ associazione riunitosi giovedì 10 marzo.
Diego Grando, 37 anni, agente di commercio, sposato con Francesca Meneghel, padre di Teresa e Pietro, continuerà così il suo servizio generoso iniziato vent’anni fa nella sua comunità parrocchiale di Codognè e che due anni fa lo aveva portato a succedere, alla guida dell’associazione, a Piergiorgio Eicher, mancato improvvisamente.
Pur consapevole dell’impegno e della responsabilità che questo incarico comporta Diego è sereno e fiducioso: “E’ un cammino che continua nella gioia di condividere nell’Azione Cattolica un servizio prezioso per le persone, per la Chiesa diocesana, per questo territorio, tra piazze e campanili, nella consapevolezza che vivere la fede è amare la vita.
Sono convinto che la testimonianza della nostra fede può e deve assumere, in AC, una indispensabile dimensione pubblica e anche a questo ci spinge il documento programmatico 2011-2014, approvato dall’assemblea dello scorso 27 febbraio.
E’ questa la risposta semplice, ma responsabile ad una quotidianità che reclama risposte concrete, e alla richiesta dei vescovi e della stessa società civile di una nuova generazione di laici impegnati.”
L’Ac vittoriese che conta oltre 3.500 tra ragazzi, giovani, adulti e anziani in una settantina di parrocchie, continua nel suo impegno educativo dentro alla nostra Chiesa diocesana e dentro a questo nostro territorio complesso e frammentato, a favore delle nuove generazioni impegnandosi in questo tempo a porre il bene comune come parte essenziale dei suoi cammini ordinari.

 
L’Azione, 20 marzo 2011