VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 25 Gennaio
gennaio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Alle date già stabilite in calendario si aggiunge un incontro del consiglio diocesano giovedì 9 gennaio 2020, alle 20.30, nell'oratorio di Lutrano. All'OdG l'approvazione del bilancio 2018/19.

Orchestriamo la Pace
Anche quest'anno l'Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace, giunto alla sua nona edizione, è sabato sera 11 gennaio 2020, nell'aula magna del Seminario a Vittorio Veneto.

Assemblee foraniali
Seconda tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di gennaio vengono eletti i cordinamenti foraniali. Queste le date fin qui stabilite: forania Sacilese venerdì 10 gennaio a Sacile; forania La Vallata, lunedì 13 gennaio a Valmareno; forania Opitergina, lunedì 13 gennaio ad Oderzo; forania La Colonna, lunedì 13 gennaio a Vazzola; forania Mottense, venerdì 17 gennaio, a Cessalto. Per tutti: inizio alle 20.30.

Percorso etico
Secondo incontro del percorso etico 2019/2020 "Abitare la vita. Dal concepimento alla morte naturale". L'appuntamento è ad Oderzo, sala del Campanile, giovedì 23 gennaio, ore 20.30. Sul tema: "Le buone pratiche di chi accoglie, cura e accompagna la vita" intervengono suor Carmelita Follador della Casa Mater Dei di Vittorio Veneto, Francesco Benazzi, direttore generale AULSS 2 Marca Trevigiana, Paola Paiusco, direttore UOC Cure Palliativa AULSS 2, Maria Eufrasia Valori, vice presidente ADVAR Treviso. Coordina Marco Zabotti, direttore scientifico Istituto Beato Toniolo. Le vie dei Santi.

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Orchestriamo la Pace 2020 Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Dateci il vostro aiuto…

 
 

“Possiamo essere nella pace e nella giustizia un’unica famiglia
e glorificare il nome di Dio in Pakistan”
(Shahbaz Bhatti)

 
 
Cari amici,
nell’incontro di qualche mese fa a Vittorio Veneto, mi avete data l’opportunità di presentare la figura di Shahbaz, mio fratello, martire cristiano dei nostri giorni. Egli, scegliendo di essere fedele a Gesù sopra ogni altra cosa, segna la strada che anch’io deve percorrere nel lavoro di carità e giustizia verso tutte le persone discriminate del Pakistan.
Ogni giorno, quando mi trovo ad Islamabad nel mio ufficio di Consigliere del Primo Ministro per le minoranze religiose, stanno davanti alla mia porta, nel corridoio e nel cortile decine di persone che mi chiedono di poter vivere con dignità.
Sono uomini e donne cristiane che hanno abbandonato i loro villaggi e città con la paura della persecuzione religiosa e domandano ora un aiuto economico, avendo perso il lavoro. Sono giovani che hanno rifiutato di frequentare le scuole islamiche, in quanto cattolici, ed ora non sono sostenuti da nessuno per continuare i loro studi superiori.
Sono ragazze che hanno trovato il coraggio di denunciare le violenze subite e che cercano un rifugio lontano dai loro violentatori. Sono bambini rimasti orfani e tanti cristiani che conoscono da sempre solo la sfortuna e la povertà.
Come posso non vedere Gesù negli occhi di questi fratelli?
Provo la quotidiana frustrazione di non riuscire a dare una risposta concreta a tutti i problemi che ho davanti e che sono diventati ormai parte della mia nuova vita in Pakistan.
Se troverete un minuto al giorno per pensare a noi fratelli cristiani pakistani, pregate il Signore che ci dia sempre il coraggio della testimonianza della fede. Se guardate all’umanità sofferente del mio travagliato Paese come al corpo insanguinato di Cristo, vi chiedo di darci il vostro aiuto.
Rivolgo a tutti voi il saluto della gratitudine e dell’amicizia cristiana, come fratelli della stessa famiglia.

 
Paul Jacob Bhatti
Islamabad, 17 luglio 2011