VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CHI AMA EDUCA… “C’è di più” nella famiglia?

 
C’è di più nella famiglia? Questa domanda apre per la seconda edizione del focus “CHI AMA EDUCA” promosso dall’Azione Cattolica diocesana, che pone al centro l’impegno per una rinnovata cura educativa.
Nel decennio che Papa Benedetto e la Chiesa tutta vogliono dedicare all’attenzione per l’emergenza educativa, questo appuntamento si è dimostrato importante per approfondire, confrontarsi e impegnarsi per aprire nuove prospettive di impegno educativo nei diversi ambiti di vita: familiare, scolastico, pastorale, sociale.
Quest’anno, al centro della riflessione, si pone la famiglia. I tre incontri, che si svolgeranno tutti nella prima settimana di maggio, in sedi diverse per favorire al massimo la partecipazione, avranno le seguenti tematiche: “Bella è…la famiglia”, “Educare in famiglia. Educare alla famiglia”, “Se il Signore non costruisce la casa!
Nell’incontro iniziale, lunedì 2 maggio, a Parè di Conegliano, nell’auditorium Dina Orsi, la dottoressa Stefania Schianta, con la sua esperienza di mamma, catechista e pedagogista responsabile di un centro per minori in affido, proporrà una riflessione sul cosa c’è di più nella famiglia, con uno sguardo a 360° gradi, per cogliere gli aspetti relazionali-affettivi, di fede ed educativi dell’essere famiglia.
Il secondo incontro, mercoledì 4 maggio, ad Oderzo, nelle aule adiacenti il Duomo, ha una matrice laboratoriale in quanto i partecipanti, siano essi genitori, insegnanti, educatori, catechisti, nonni, coordinati dalla dottoressa Sonia Marcon, psicologa, divisi nei loro ambiti educativi avranno la possibilità di raccontare e di confrontare la loro avventura di essere e di incontrare famiglie per formulare possibili strategie educative.
Partendo dal lavoro dei laboratori e dalle indicazioni emerse, venerdì 6 maggio, a Vittorio Veneto, nell’aula magna del Collegio San Giuseppe, si svolgerà il terzo incontro nel quale S. E. Mons. Ovidio Poletto, vescovo emerito di Concordia-Pordenone, condurrà a riflettere sul significato profondo dell’essere famiglia cristiana oggi, con aspetti di analisi, sintesi ma anche prospettive concrete.
Rimettendo al centro il tema della cura educativa, il percorso “Chi ama educa” vorrebbe anche lanciare prospettive per future occasioni formative sulle quali, come chiesa diocesana, continuare a riflettere sul tema dell’educazione e sull’essere in famiglia e per la famiglia!

 
di Fanny Mion
L’Azione, 1 maggio 2011