VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Buon Natale…

 
Nell’occasione del Natale abbiamo scritto un augurio…
 
…al parroco
caro don Mario, Madre Teresa diceva che “la gioia è il mezzo migliore per predicare il cristianesimo”. In questo Natale vorremmo esserti vicini augurandoti che la luce del “Dio con noi” tenga sempre acceso il tuo sorriso e alimenti la lampada del tuo gioioso servizio alla nostra comunità. Con la tua testimonianza di adesione al Vangelo ci fai capire che la fede è la forza del credente perché ci permette di far nostra la forza di Dio. Con affetto Buon Santo Natale. Cinzia.
 
…ai bambini del Baby Hospital di Betlemme
Cari bambini, palestinesi ed ebrei, che siete accolti con amore al Baby Hospital di Betlemme, Buon Natale!
Voi siete particolarmente vicini al cuore del Bambino della pace che è nato proprio là vicino a voi. Vi auguriamo, come voi desiderate, che sia abbattuto quel muro di incomprensione, di conflitti, di ingiustizia, che voi vedete ogni giorno dalle vostre stanze. Il vostro futuro possa essere senza muri e senza confini! Graziella e Dante.
 
…ad un figlio
È meraviglioso vedere il tuo stupore quando guardi il presepio, mi chiedi di accendere le lucine e poi mi dici “mamma vieni a vedere anche tu!”. I tuoi occhi brillano di gioia nell’indicarmi Gesù bambino, Maria e Giuseppe. Ti auguro, bambina mia, di avere infinite occasioni per incontrare Gesù: l’autore della vera gioia. Francesca.
 
…al Vescovo e alla Chiesa diocesana
Auguro al vescovo Corrado il dono di “rivestirsi dei sentimenti di Cristo” perché, buon Pastore, ci venga a cercare lì dove siamo tentati, come preti e come comunità, di non essere chiesa. Alla nostra Chiesa diocesana auguro illuminato discernimento, tanta misericordia e fervente carità per poter abitare con fede la terra di oggi. Carolina.
 
…a Paul Bhatti
Per il dolore della perdita di un fratello amato, per aver letto negli occhi della sua gente la necessità di continuare l’opera di Shabbaz, per aver cambiato la vita improvvisamente per il coraggio di professare la fede a rischio della vita: Grazie Paul! La testimonianza che lei offre come uomo, come membro di famiglia, come politico impegnato, non può che indurci a riflettere sulla gratuità, sull’attenzione ai bisognosi, sulla coerenza ai valori che professiamo personalmente e nelle istituzioni. Nell’augurarle di trascorrere un Natale santo, preghiamo perché il progetto che Dio ha su di lei e sulla sua opera possa svolgersi in modo sereno e proficuo. Giuliano e Barbara.
 
…ai nonni
Ai miei nonni, che mi sono sempre accanto, che sono testimoni speciali, che ripensando al loro passato trasmettono vita vera, che vogliono il mio bene e mi ricordano sempre che un sorriso e una preghiera bastano per migliorare la giornata! A loro, che sanno accogliere Gesù col cuore aperto, auguro Buon Natale! Chiara.
 
…all’Azione Cattolica
Buon Natale Azione Cattolica! Che tu sia segno di novità e di speranza nelle nostre famiglie e comunità, riflesso di Gesù che abita con noi e ha a cuore la vita e la storia di ciascuno. Buon Natale ad ogni aderente e a quanti t’incrociano nelle tante occasioni d’incontro: continua a raccontare la fedeltà di seguire Cristo e la gioia di essere Chiesa. Alzati! Quel Bambino ti chiama a…puntare in alto! Diego.
 
… all’Italia
Cara Italia, sono un giovane disoccupato, un imprenditore costretto a scegliere chi lasciare a casa domani, un padre che ha perso il lavoro. Sono una giovane famiglia, un bimbo appena nato, un bimbo mai nato. Sono uno sfollato, un immigrato dall’altra sponda del Mediterraneo, un “cervello” in fuga. Ti auguro, cara Terra di santi, poeti e navigatori, un Natale di rinascite. Ti auguro di saper cogliere ancora le sfide con quella fantasia, genialità e spiritualità che hanno reso grande il tuo nome del mondo. Alberto.
 
…all’animatore
Caro don Marco, a gruppo ci hai dato l’opportunità di riflettere sul vero senso del Natale, l’arrivo di Gesù nel nostro cuore. Lo spazio e il tempo che ci hai dedicato sono stati fondamentali per capire che Natale è gioia vera. Per questo voglio farti i miei più sinceri auguri affinché tu riesca ad aprirGli il cuore senza riserve, perché Lui non tarderà a venire. Grazie!” Eléna.
 
…agli amici della Bosnia
Un augurio speciale di Buon natale ai nostri amici della Bosnia, in particolare gli studenti di teologia di Sarajevo, la loro professoressa e il loro Don che questa estate hanno detto “sì” al campo di Azione Cattolica, affrontando un lungo viaggio per potervi partecipare! Vi auguriamo che il vostro “sì” e l’entusiasmo di quei giorni vi illumini e vi guidi nel progetto di avvicinare i giovani a Gesù Cristo, la vera via, e vi ricordi che non siete soli ora, ma noi camminiamo con voi e vi sosteniamo!! Con la speranza di rincontrarvi ancora, sinceri auguri da tutti noi! Martina.

 
L’Azione
domenica 25 dicembre 2011