VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

ottobre 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Incontri con i Presidenti parrocchiali e i Coordinamenti foraniali
La Presidenza diocesana, per presentare il cammino assembleare che porterà l'Azione Cattolica al rinnovo delle responsabilità per il triennio 2020-2023, desidera incontrare i Presidenti Parrocchiali e i coordiamenti foraniali. Lunedì 14 ottobre, alle 20.30, ad Oderzo, nella sala sotto il campanile, sono attesi i presidenti parrocchiali e i coordinamenti foraniali di: Sacile, Mottense, Torre di Mosto, Opitergina e Pontebbana Venerdì 18 ottobre, alle 20.30, a Conegliano, nell'oratorio dell'immacola di Lourdes, sono attesi i presidenti parrocchiali e i coordinamenti foraniali di: La Vallata, Quartier del Piave, La Colonna, Conegliano, Vittorio Veneto e Pedemontana.

Lectio divina
Lunedì 21 ottobre, nella chiesa parrocchiale di Gaiarine, alle 20.30, don Andrea Dal Cin approfondirà, con una lectio divina, il tema dell'anno: "Lo avete fatto a me" (Mt 25,31-46).

EVENTI

ACRcinquanta Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

L’adesione occasione di incontro e di cura delle relazioni

AC… non solo tessere!

 
L’adesione all’Azione Cattolica non è pagare una tessera, ma è innanzitutto una scelta. E’ la scelta di percorrere il cammino formativo dell’Azione Cattolica. E’ un sì per essere corresponsabili e protagonisti della vita della Chiesa. E’ un si che rinnova il proposito di portare tanti uomini e donne, giovani e bambini, all’incontro con il Signore. E’ un sì ad una storia arricchita da tante persone che l’hanno custodita nelle nostre comunità. E’ un sì a far parte di una lunga ricca storia di santità.
L’invito ad associarsi all’Ac coinvolge tutti in AC, ma viene curato soprattutto dalla presidenza parrocchiale. Ecco alcune attenzioni che vanno ricordate:
L’adesione è un occasione d’incontro. Non perdiamo quest’opportunita di consolidare la rete di relazioni buone che arricchisce la nostra comunità.
Non si dimentichi nessuno! Prima che qualche persona rinunci all’adesione, è bene chiedersi se sia stato fatto tutto il possibile per evitarlo, se non ci sia invece chi si aspetta di essere compreso e ri-motivato, di sentirsi nuovamente invitato, o semplicemente avvicinato e ascoltato.
Cura dell’Identità associativa. Tanti partecipano alle attività senza tesserarsi, o talvolta in modo discontinuo. Per loro, e nel caso dei piccoli per i loro genitori, è possibile pensare un percorso per conoscere meglio l’Azione cattolica.
C’è ancora posto! Molte persone attorno a noi non attendono altro che di essere coinvolte nella vita associativa, per gustare la bellezza di un’esperienza comunitaria, che ha formato e continua a formare cittadini degni del Vangelo. Largo dunque alla passione e alla fantasia, che con generosità diventa proposta alle persone che colgono che c’è di più nel vivere insieme la fede.
Si possono proporre progetti e attività specifiche dedicate a chi è ai margini: comunicare la bellezza dell’Ac nella relazione personale, ricordare che l’Ac c’è, incontrare i vecchi responsabili per rimotivarli e per avere suggerimenti, proporre la partecipazione ad iniziative dei gruppi Ac a chi non è associato ma già impegnato in attività parrocchiali (catechisti, animatori del grest, lettori, cantori, persone che svolgono servizi per tenere bene la chiesa e le strutture parrocchiali, …), inventare momenti conviviali dove si presenta l’Ac, restituire in parrocchia le iniziative foraniali e diocesane con foto video e sintesi, far conoscere le guide e la stampa, scambiare idee con altre associazioni parrocchiali e comunicare quanto si fa anche attraverso il sito diocesano, L’Azione, Il Nostro impegno, StartAc, ….

 
di Michele Nadal e Valerio De Rosso
L’Azione, 23 ottobre 2011

 
 
Vedi i dettagli del Tesseramento 2012