VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa. Mercoledì 4 luglio al via il terzo campo per Casa Cimacesta. Ottantadue sono i ragazzi di prima e seconda media che vi partecipano, provenienti da venticinque diverse parrocchie della diocesi, nove gli educatori guidati dal capocampo Roberto Amadio e dall'assistente don Andrea Dal Cin, con Mariuccia Nardin capocasa e AnnaRita Barzan cuoca.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

A Vele Spiegate!!!

 
Il percorso proposto nei campiscuola AC per 14/15enni
 
Gesù Cristo ama il mare e le diverse situazioni umane che lo circondano.
Costruisce la sua chiesa chiamando dei pescatori, non dei sapienti.
Preferisce circondarsi di gente semplice, gente di mare, votata ad una fiducia nata e cresciuta durante le uscite per la pesca, abituata alla pazienza ed al silenzio.
L’immagine della barca e del viaggio per mare sarà il tema portante dei camposcuola per la fascia d’età dei 14/15enni, camposcuola che si svolgeranno dal 21 al 28 Luglio e dal 18 al 25 Agosto.
A prima vista potrebbe sembrare un tema fuoriluogo, considerato lo scenario montano, tra le splendide vette dolomitiche, dove è situata Cimacesta, la nostra casa diocesana. Tuttavia il tema della barca e del viaggio sarà il punto di partenza per aiutare i ragazzi a fare discernimento sulle tante relazioni che costellano la loro quotidianità.
In un tempo dove molte conoscenze vivono nella virtualità dei social network e si contraddistinguono come prive di ogni sensorialità, nascoste dietro la luce fredda dello schermo, vogliamo aiutare i ragazzi a ripensare alla loro vita come una serie di relazioni reali, disposte a cerchi concentrici.
I ragazzi, partendo dalla relazione con se stessi, la prima della quale fanno esperienza, passando alle, talvolta scomode, relazioni famigliari, sono accompagnati a riflettere su quella che è la loro relazione con Gesù Cristo, una relazione che riempie il cuore di gioia e dà senso e luce alla vita di ogni giorno.
Questo rapporto speciale ha come momento culmine l’incontro domenicale con l’Eucarestia, nella quale facciamo esperienza del suo immenso Amore, incontrandolo personalmente e fisicamente nel suo farsi Pane vivo.
Ecco l’augurio che vogliamo fare ai nostri ragazzi, invitandoli a prendere il largo sul mare delle relazioni autentiche, sospinti dal vento vivificante dello Spirito.
Un mare che non vuole essere uno spazio apatico dove naufragare dolcemente ma un luogo di esperienze che deve essere solcato ed esplorato fino a raggiungere quell’isola del tesoro che corrisponde alla piena realizzazione vocazionale che Dio ha in serbo per noi.

 
di Eleonora e Giuseppe
L’Azione, 10 luglio 2011