VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

1998: incontro il Papa

 
Tra le tante cose che uno pensa possano succedere nella propria vita, immagina di certo fatti straordinari e pensa che forse non accadranno mai… poi invece, quando avvengono, bisogna far molta attenzione nell’affidar loro il giusto valore.
Avere la possibilità di incontrare il Papa di persona, è una cosa senz’altro straordinaria.
Quando avevo undici anni l’animatrice in parrocchia mi ha detto: “Sai, ogni anno i ragazzi dell’ACR portano gli auguri di Natale al Papa, quest’anno vai tu?!” All’inizio la cosa mi ha spaventato un po’: “Io dal Papa? Ma non conosco nessuno!”… poi qualche consiglio da mamma e papà, un pizzico di coraggio e… mi son fidato!
Devo ammettere che capire l’unicità di quel incontro con Giovanni Paolo II non è stato così automatico. Se nell’immediato ha suscitato una grande emozione, ha anche piantato dentro di me un germe che non conoscevo… giorno dopo giorno, anno dopo anno, si è radicato nella mia vita, ha scombussolato alcune scelte, ne ha stimolate altre, tutte segnate da quel breve ma intenso incontro, incompreso e inaspettato ma accolto e vissuto.
Oggi quel germe continua a segnare in profondità il mio vivere la fede, con un po’ di consapevolezza in più, forse, ma anche con tanto rispetto per quel dono grande che è la Chiesa..

 
di Stefano Uliana
L’Azione, 10 aprile 2011