VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

novembre 2011
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930EC

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa. Mercoledì 4 luglio al via il terzo campo per Casa Cimacesta. Ottantadue sono i ragazzi di prima e seconda media che vi partecipano, provenienti da venticinque diverse parrocchie della diocesi, nove gli educatori guidati dal capocampo Roberto Amadio e dall'assistente don Andrea Dal Cin, con Mariuccia Nardin capocasa e AnnaRita Barzan cuoca.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Giovanni Battista

 

Vangelo della II Domenica di Avvento

 
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco.
Inizio del vangelo di Gesù Cristo, Figlio di Dio.
Come è scritto nel profeta Isaia: Ecco, io mando il mio messaggero davanti a te, egli ti preparerà la strada. Voce di uno che grida nel deserto: preparate la strada del Signore, raddrizzate i suoi sentieri, si presentò Giovanni a battezzare nel deserto, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati.
Accorreva a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati.
Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, si cibava di locuste e miele selvatico e predicava: «Dopo di me viene uno che è più forte di me e al quale io non son degno di chinarmi per sciogliere i legacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzati con acqua, ma egli vi battezzerà con lo Spirito Santo».
(Vangelo della II Domenica di Avvento, 4 dicembre 2011 – Anno B – Mc 1,1-8)

 

Lascia un commento:
cosa dice questo brano a Te, alla Tua quotidianità, alla Tua vita di giovane/adulto che crede?

 

Convegno Diocesano 2011-2012
 
Convegno ecclesiale diocesano 2011-12

“Abita la terra e vivi con fede”

Testimoniamo e annunciamo l’amore di Dio per l’uomo

 
Presentazione del Vescovo
 
Già nel 2008, presentando il triennio sul Battesimo, veniva preannunciata la celebrazione di un Convegno. Giunti alla conclusione del terzo anno, ci prepariamo a questo evento ecclesiale che si svolgerà attraverso fasi successive che avranno il loro momento culminante nella Quaresima del prossimo anno. Durante i mesi precedenti svolgeremo un lavoro di riflessione e di ricerca che mi auguro possa coinvolgere il più alto numero possibile di persone e di realtà ecclesiali.
Non abbiamo – ovviamente – la pretesa che questo Convegno risolva tutti i problemi e le difficoltà che incontriamo. Abbiamo piuttosto la speranza che questo evento ecclesiale ci aiuti ad individuare le vie e le forme concrete per vivere con fiducia, responsabilità e slancio missionario la nostra esistenza di battezzati, in questo tempo che ci è donato.
 
 
ARTICOLI:

 
LINK:

 

Campo Famiglie

 

Giovedì 11 agosto – Giovedì 18 agosto

 
DOWNLOAD:

 
 

Vangelo della I Domenica di Avvento

 
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco.
State attenti, vegliate, perché non sapete quando sarà il momento preciso.
E’ come uno che è partito per un viaggio dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vigilare.
Vigilate dunque, poiché non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino, perché non giunga all’improvviso, trovandovi addormentati.
Quello che dico a voi, lo dico a tutti: Vegliate!».
(Vangelo della I Domenica di Avvento, 27 novembre 2011- Anno B – Mc 13,33-37)

 

Lascia un commento:
cosa dice questo brano a Te, alla Tua quotidianità, alla Tua vita di giovane/adulto che crede?

 

Gruppi Adulti

…nelle nostre parrocchie


Di seguito vengono riportate tutte le proposte segnalate, di gruppo per adulti presenti nelle parrocchie o nelle foranie della nostra diocesi.
Se fai parte di un gruppo parrocchiale, e desideri allargare la proposta anche a qualche altro adulto che desidera partecipare, segnala il tuo gruppo in centro diocesano AC, oppure ai responsabili diocesani. E presto verrà pubblicato su questa pagina.
Buon cammino…

Emanuela e Ferruccio

 


 
Gruppo Adulti dell’Unità Pastorale di Codognè

  • Frequenza: settimanale.
  • Quando: lunedì alle ore 20.30.
  • Dove: a rotazione nelle quattro comunità (Codognè, Cimetta, Cimavilla e Roverbasso).
  • Annotazioni: alterna nelle settimane la Lectio sul Vangelo della domenica successiva e gruppo adulti che segue la proposta della guida degli adulti di AC.

 
Gruppo Adulti della Parrocchia di Fontanelle

  • Frequenza: mensile.
  • Quando: di solito il mercoledì alle 20,30.
  • Dove: in parrocchia (sale parrocchiali).
  • Annotazioni: si segue liberamente il testo nazionale degli adulti “ Un passo oltre”. La preparazione dell’incontro viene fatta a rotazione da persone del gruppo che si prendono la responsabilità di prepararsi. Invito a partecipare anche ai momenti di formazione diocesani.

 
Gruppo Adulti della Parrocchia di Oderzo

  • Frequenza: ogni 3 settimane circa (10 ottobre, 31 ottobre, 21 novembre, 5 dicembre).
  • Quando: di solito il lunedì alle 20,45.
  • Dove: in patronato.
  • Annotazioni: si segue il testo nazionale degli adulti “ Un passo oltre”. Venerdì 4 novembre Lectio per giovani e adulti. Saranno proposti degli incontri durante il periodo di Avvento.

 
Gruppo Adulti della Forania di Sacile

  • Frequenza: bimestrale ( 20 novembre a Villanova di Prata, 15 gennaio a Caneva, 25 marzo a Brugnera).
  • Quando: la domenica.
  • Dove: a rotazione nelle parrocchie della forania.
  • Annotazioni: si segue il testo nazionale degli adulti “ Un passo oltre”. In programma una gita per il 19 giugno al Santuario di Castelmonte e poi una visita a Cividale del Friuli.

 

Percorso RED Gold 2011-2012

(Responsabile Educativo Esperto)


L’esperienza personale di molti educatori attesta che diverse sono le vie e le modalità con le quali in AC si giunge al servizio educativo, in ogni caso una cura responsabile e dedicata ad altri nell’impegno educativo comporta la necessità di un percorso formativo adeguato e appropriato. […] È chiaro che la formazione specifica deve innestarsi su quella di base, che ogni educatore deve continuare a coltivare in quanto persona. […] Si è educatori per la propria esperienza di vita e per l’impegno del proprio cammino di fede, prima che per le competenze di cui si dispone Proprio il continuo lavoro su di sé come persone e come cristiani, condotto nell’associazione e nel gruppo associativo di appartenenza, è ciò che può rendere testimoni, in grado di fare l’esperienza di cui Paolo VI scrisse nell’Evangelii Nuntiandi: il nostro tempo ascolta più volentieri i testimoni che i maestri, e se ascolta i maestri lo fa perché sono testimoni.(Progetto Formativo, 7.4)


 
 
 
DOWNLOAD:

LINK:

CALENDARIO

  • Sabato 19 novembre, alle ore 15.00 a Codognè,
    sale della canonica
    “Vivere e comunicare il Vangelo”
  • Sabato 18 febbraio, alle ore 15.00 a Vazzola,
    sale della canonica
    “La Parola di Dio nella missione della Chiesa”
Questa nuova figura educativa nasce dall’esigenza di riconoscere agli educatori il buon cammino compiuto chiedendo loro un contributo ulteriore e specifico all’interno dei gruppi parrocchiali, in particolare come tutor-accompagnatori di R.Ed. e New R.Ed.
È un percorso di formazione permanente che mira ad approfondire annualmente alcune tematiche vicine all’aspetto educativo e segnate da un apertura che l’associazione vive nei confronti della società e del mondo in cui vive.
Le tematiche finora previste:

  • Dio educa con la sua Parola
  • La dottrina sociale della Chiesa
  • Corresponsabilità laicale, organismi pastorali

A sostenere questo cammino si collocano inevitabilmente gli appuntamenti ordinari di formazione previsti per i responsabili educativi:

  • Assemblea di Inizio anno
  • Scuola diocesana di Preghiera in Seminario
  • Esercizi spirituali per età
  • Veglia Associativa diocesana (7 dicembre)
  • Focus sull’Educare – Chi Ama Educa
  • Campo nel Campo e CampAnAC

 

Percorso RED 2011-2012

(Responsabile Educativo)


L’esperienza personale di molti educatori attesta che diverse sono le vie e le modalità con le quali in AC si giunge al servizio educativo, in ogni caso una cura responsabile e dedicata ad altri nell’impegno educativo comporta la necessità di un percorso formativo adeguato e appropriato. […] È chiaro che la formazione specifica deve innestarsi su quella di base, che ogni educatore deve continuare a coltivare in quanto persona. […] Si è educatori per la propria esperienza di vita e per l’impegno del proprio cammino di fede, prima che per le competenze di cui si dispone Proprio il continuo lavoro su di sé come persone e come cristiani, condotto nell’associazione e nel gruppo associativo di appartenenza, è ciò che può rendere testimoni, in grado di fare l’esperienza di cui Paolo VI scrisse nell’Evangelii Nuntiandi: il nostro tempo ascolta più volentieri i testimoni che i maestri, e se ascolta i maestri lo fa perché sono testimoni.(Progetto Formativo, 7.4)


 
 
 
DOWNLOAD:

LINK:

CALENDARIO

  • Sabato 19 novembre, alle ore 15.00 a Vazzola
    “Vivere e comunicare il Vangelo”
  • Sabato 18 febbraio, alle ore 15.00 a Vazzola
    “Vivere e comunicare il Vangelo”
Questo itinerario diocesano di formazione continua, organico e strutturato, e vuole porsi al servizio dell’educazione in modo efficace. È rivolto a tutti i Responsabili Educativi che abbiano compiuto il 19esimo anno di età. L’itinerario dura 4 anni e mira ad una formazione graduale e completa dell’educatore aiutandolo a maturare la coscienza di una formazione personale permanente. Gli appuntamenti specifici per R.Ed. tratteranno nel corso dei quattro anni queste tematiche:

  • Comunicazione e relazione educativa
  • Il responsabile educativo e associativo
  • Dal progetto formativo agli itinerari
  • Il magistero della Chiesa
  • Comunicare il Vangelo e vivere l’Eucaristia
  • L’opera educativa nell’impegno sociale

Il cammino viene sostenuto e completato con la partecipazione annuale alle iniziative di formazione ordinaria che l’associazione diocesana propone:

  • Assemblea di Inizio anno
  • Scuola diocesana di Preghiera in Seminario
  • Esercizi spirituali per età
  • Veglia Associativa diocesana (7 dicembre)
  • Focus sull’Educare – Chi Ama Educa
  • Campo nel Campo e CampAnAC

È importante che l’intera comunità parrocchiale sia informata sul cammino dei propri giovani pertanto invitiamo i presidenti parrocchiali a presentare i R.Ed. e New R.Ed. che partecipano al cammino diocesano il giorno della festa dell’Adesione.

 

Percorso NewRED 2011-2012

(Obiettivo: Responsabile Educativo)


L’esperienza personale di molti educatori attesta che diverse sono le vie e le modalità con le quali in AC si giunge al servizio educativo, in ogni caso una cura responsabile e dedicata ad altri nell’impegno educativo comporta la necessità di un percorso formativo adeguato e appropriato. […] È chiaro che la formazione specifica deve innestarsi su quella di base, che ogni educatore deve continuare a coltivare in quanto persona. […] Si è educatori per la propria esperienza di vita e per l’impegno del proprio cammino di fede, prima che per le competenze di cui si dispone Proprio il continuo lavoro su di sé come persone e come cristiani, condotto nell’associazione e nel gruppo associativo di appartenenza, è ciò che può rendere testimoni, in grado di fare l’esperienza di cui Paolo VI scrisse nell’Evangelii Nuntiandi: il nostro tempo ascolta più volentieri i testimoni che i maestri, e se ascolta i maestri lo fa perché sono testimoni.(Progetto Formativo, 7.4)


 
 
 
DOWNLOAD:

LINK:

CALENDARIO

  • Sabato 19 novembre, alle ore 15.00 a Cimetta
    “Vivere e comunicare il Vangelo”
  • Sabato 18 febbraio, alle ore 15.00 a Cimetta
    “Vivere e comunicare il Vangelo”
Il percorso è pensato nell’arco di 2 anni. E’ un percorso pensato per accompagnare il cammino formativo sia a livello personale che del gruppo educatori. É rivolto a chi si avvicina al servizio educativo in AC, in modo particolare a quanti si avvicinano alla maggior età o l’hanno appena raggiunta (3^-4^ superiore). É fondamentale che chi inizia questo cammino lo faccia con serietà e dedizione, con fiducia in chi lo sta accompagnando e con il desiderio di “Con-Formarsi sempre più a Cristo”, ragion per cui risulta necessario operare scelte concrete a favore di alcuni appuntamenti, a scapito di altri. Di seguito le tematiche trattate nel corso dei due anni:

  • Rapporto educatore-ragazzo
  • Tecniche di animazione
  • Rapporto educatore-comunità
  • Spiritualità e testimonianza dell’educatore
  • La dimensione parrocchiale, foraniale e diocesana dell’essere educatori

Ecco le tappe ordinarie che, nell’arco di due anni, offrono al New R.Ed. una degna e completa formazione umana e cristiana per diventare poi Responsabile Educativo:

  • Esercizi spirituali per età
  • Camposcuola estivo per età (‘issimi/18enni)
  • Veglia Associativa diocesana (7 dicembre)

Il percorso New R.Ed. prevede il riconoscimento diocesano e il passaggio ufficiale all’itinerario formativo per Responsabili Educativi solamente dopo aver completato tutte le tappe previste dal percorso New R.Ed.