VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2017
Mercoledì 14 giugno si apre l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo che vede la presenza di 58 ragazzi di quarta e quinta elementare. Provenienti da 17 parrocchie, conosceranno da vicino le vicende di Davide, cantautore di Dio. Saranno guidati dal capocampo Daniele e dall'assistente don Adriano, con Lorenzo come cuoco e Stefano capocasa. Mercoledì 21 giugno è partito il secondo campo dell'estate che vede la presenza di 81 ragazzi di prima e seconda media, provenienti da 25 parrocchie. Sono guidati dalla capocampo Silvia, dall'assistente don Angelo, con Lisetta cuoca e Nicolò capocasa. Mercoledì 28 giugno 85 bambini di quarta e quinta elementare riempiranno Casa Cimacesta per il loro camposcuola. Provenienti da 16 parrocchie avranno Stella come capocampo, don Federico assistente, Annarita cuoca e Valerio capocasa.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

#AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 Tempo Estate Eccezionale 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI


Verso la XIV Assemblea

Crescere nell’esercizio della Corresponsabilità

 
C’è un passaggio “obbligato” per chi vive l’esperienza in Azione Cattolica e riguarda il crescere nell’esercizio della corresponsabilità. Non c’è aderente all’Ac che prima o dopo non sia chiamato a diventare responsabile, oltre che del suo cammino personale, anche di quello della propria associazione parrocchiale, della propria comunità, magari per qualcuno, anche a livello diocesano. Per molti l’avventura in associazione nasce da una chiamata a testimoniare nel servizio educativo ai più piccoli la gioia di camminare con Gesù, ed è questo il primo gradino in cui già si sperimenta nel gruppo educatori la bellezza, ma anche la fatica che l’esercizio della corresponsabilità comporta. Incontro, ascolto, confronto, proposta, progetto, attuazione… il tutto condito da quel “insieme” che dice non solo di una personale “partecipazione”, di un cammino in compagnia, di un farsi prossimo, ma anche di un essere quotidianamente riferimento, nodo di relazioni, tramite della Grazia attraverso la presenza, la testimonianza, le proposte formative dell’Ac e non, a quanti il Signore ci mette accanto.
Responsabili insieme, per raccontare, come ricorda il Piano pastorale diocesano, di un “noi”soggetto della missione. Un “noi” che si fa Luce per il mondo, che si lascia illuminare dalla vita degli altri, che “brucia” e s’incendia nel servire i fratelli.
Il cammino assembleare è un momento forte di partecipazione alla vita associativa e molti saranno chiamati a rispondere, dentro a questa esperienza di Chiesa, all’invito pressante di farsi carico della vita di altri compagni di strada, da fratelli maggiori, da responsabili e custodi di comunione, da protagonisti e partecipi della Missione nel portare a tutti la “buona notizia”.
Vincere facili egoismi, pigrizie, individualismi per scoprire la gioia di farsi i primi servi degli altri, è una sfida che si rinnova e attende nuovi, generosi e gratuiti sì!

 
di Diego Grando
L’Azione, 31 ottobre 2010