VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Verso la XIV Assemblea

Crescere nell’esercizio della Corresponsabilità

 
C’è un passaggio “obbligato” per chi vive l’esperienza in Azione Cattolica e riguarda il crescere nell’esercizio della corresponsabilità. Non c’è aderente all’Ac che prima o dopo non sia chiamato a diventare responsabile, oltre che del suo cammino personale, anche di quello della propria associazione parrocchiale, della propria comunità, magari per qualcuno, anche a livello diocesano. Per molti l’avventura in associazione nasce da una chiamata a testimoniare nel servizio educativo ai più piccoli la gioia di camminare con Gesù, ed è questo il primo gradino in cui già si sperimenta nel gruppo educatori la bellezza, ma anche la fatica che l’esercizio della corresponsabilità comporta. Incontro, ascolto, confronto, proposta, progetto, attuazione… il tutto condito da quel “insieme” che dice non solo di una personale “partecipazione”, di un cammino in compagnia, di un farsi prossimo, ma anche di un essere quotidianamente riferimento, nodo di relazioni, tramite della Grazia attraverso la presenza, la testimonianza, le proposte formative dell’Ac e non, a quanti il Signore ci mette accanto.
Responsabili insieme, per raccontare, come ricorda il Piano pastorale diocesano, di un “noi”soggetto della missione. Un “noi” che si fa Luce per il mondo, che si lascia illuminare dalla vita degli altri, che “brucia” e s’incendia nel servire i fratelli.
Il cammino assembleare è un momento forte di partecipazione alla vita associativa e molti saranno chiamati a rispondere, dentro a questa esperienza di Chiesa, all’invito pressante di farsi carico della vita di altri compagni di strada, da fratelli maggiori, da responsabili e custodi di comunione, da protagonisti e partecipi della Missione nel portare a tutti la “buona notizia”.
Vincere facili egoismi, pigrizie, individualismi per scoprire la gioia di farsi i primi servi degli altri, è una sfida che si rinnova e attende nuovi, generosi e gratuiti sì!

 
di Diego Grando
L’Azione, 31 ottobre 2010