VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa. Mercoledì 4 luglio al via il terzo campo per Casa Cimacesta. Ottantadue sono i ragazzi di prima e seconda media che vi partecipano, provenienti da venticinque diverse parrocchie della diocesi, nove gli educatori guidati dal capocampo Roberto Amadio e dall'assistente don Andrea Dal Cin, con Mariuccia Nardin capocasa e AnnaRita Barzan cuoca. Mercoledì 11 luglio partenza per 80 ragazzi di un campo "doppio" ovvero un campo con bambini delle prime tre classi elementari (i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare che condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Chiara Marcandella capocampo, don Claudio Carniel assistente, Lisetta Bortolin cuoca e Nicolò Marchetto capocasa. Mercoledì 18 luglio partenza per 85 ragazzi di terza media e prima superiore, i 14/15enni che saranno impegnati in un percorso di riscoperta di sé e dei segni della presenza del Signore nella loro vita. "Ti chiaAMA.. ci sei?" il titolo del campo. Venticinque le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori, tra i quali Irene, una giovane mamma e don Innocente, un diacono del Burundi, ospite durante l'estate della parrocchia di Ramera. Chiara Basei capocampo, don Fabio Mantese assistente, Annarita Barzan cuoca e AnnaMaria Nonotto capocasa completano l'insieme. Mercoledì 25 luglio inizia il Campo Giovanissimi, riservato a ragazzi e ragazze di seconda e terza superiore. I 41 partecipanti, provenienti da quindici parrocchie diverse, saranno impegnati ad affrontare e a verificarsi sul tema dell'Amore. Fabio Vettorello e don Fabio Soldan con altri cinque educatori compongono l'equipe educativa; in segreteria sarà presente Enrico Ioppo e in cucina la cuoca Ermina Della Bella, aiutata da altri quattro volontari. Mercoledì 1 agosto al via il campo 18enni che prevede la partecipazione di 53 ragazzi di quarta e quinta superiore provenienti da 26 parrocchie, accompagnati da 5 educatori con Mirko Chiaradia capocampo e don Giangluigi Papa come assistente. Insieme a loro un nutrito gruppo di "adultissimi" vivranno il primo dei due campi proposti dal settore Adulti, con Stefania Casagrande e Gino Sutto responsabili, Padre Vittorino Grossi assistente. La novità di quest'anno è costituita dalla possibilità, per gli adulti che non hanno aderito alla proposta del campo intero, di fare una "giornata a Cimacesta" , per conoscere e vivere un'esperienza formativa, godendo della bellezza della natura. Per informazione e prenotazioni tel. 0435/97013. Ci si può fermare a pranzo! Dopo l'E..stiamo insieme, che va dal 9 al 22 agosto e che prevedere l'accoglienza di adulti, giovani e famiglie per un tempo di ferie, Casa Cimacesta ospiterà dal 22 al 29 agosto un campo di 14/15enni e giovanissimi e dal 29 agosto al 5 settembre un campo ACR, per i piccoli del sei/otto fino a ragazzi di prima e seconda media. Il Campanac e il modulo formativo per responsabili, che si svolge dal 7 al 9 settembre, chiuderà la stagione estate 2018.

Fine settimana per Fidanzati
Sabato 18 e domenica 19 agosto, a Casa Cimacesta, le coppie di fidanzati sono invitate ad un fine settimana a loro dedicato. Il tema: "Amore di coppia per un nuovo umanesimo. Affettività e virtù". Per iscrizioni ed informazioni: Ufficio diocesano AC: 0438/940374

Movimento Studenti Azione Cattolica
Sabato 2 luglio 2018, nel Collegio Balbi Valier di Pieve di Soligo, sono stati scelti i due referenti per la segreteria del Movimento Studenti di Azione Cattolica diocesano,  il MSAC. Sono due giovani studenti delle superiori, ex allievi di questo Istituto: Valentina Breda e Lorenzo De Vido. Quest'ultimo aveva partecipato il 9-11 marzo scorso, a Vittorio Veneto, al Cips, Campo interregionale per studenti, che vedeva coinvolti giovani del Triveneto e Lombardia. A loro un augurio e un grazie.

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dall'8 al 19 agosto. Riaprirà regolarmente lunedì 20 agosto. Per ogni comunicazione urgente, telefonare a Casa Cimacesta 0435/97013.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

C’è di più nell’AC… A Vazzola


 
Le attività dell’Azione Cattolica sono iniziate da soli due mesi, ma già si sono succeduti tante iniziative e momenti di festa. Simbolicamente l’anno associativo è iniziato dove si era interrotto l’altro, cioè con i campiscuola. I bambini di quarta e quinta elementare si sono ritrovati con i loro animatori a Cimetta, mentre i ragazzi delle medie e i 14-15 hanno usufruito della generosa ospitalità della nostra Pro Loco. Un educatore di Ac è portato ad essere ottimista per vocazione, ma la percentuale di bambini che si è presentata a tutti e tre i ritrovi ha stupito veramente tutti. Forse il termometro più attendibile per misurare quanto un camposcuola è piaciuto ed ha lasciato il segno è proprio vedere quanti ragazzi, passata l’onda dell’entusiasmo estivo, ritornano per ritrovarsi insieme. Questo entusiasmo evidentemente non è stato perso, ma anzi ha portato i frutti auspicati e siamo sicuri che sta contagiando positivamente le rispettive parrocchie. Non è passata la voglia di essere e sentirsi protagonisti e si è respirata tanta voglia di rincontrarsi a Cimacesta. Per dare ancora più slancio a questo anno associativo negli ultimi tre giorni di Ottobre a Roma c’è stato il partecipatissimo raduno nazionale “C’è di più” per l’Acr e i giovanissimi. Cinque giovani e due bambine, con mamme al seguito (che a parte la carta d’identità non avevano nulla da invidiare, soprattutto in quanto ad energia ed entusiasmo agli animatori) hanno rappresentato la nostra parrocchia. Venerdì pomeriggio 272 coraggiosi membri della Diocesi di Vittorio Veneto sono partiti alla volta della capitale, accompagnati dal Vescovo Corrado. Nonostante un viaggio di andata reso particolarmente lungo dalla coda plurichilometrica e le conseguenti poche ore di sonno, Sabato mattina tutti erano pronti al momento centrale del viaggio: l’incontro con il papa in Piazza San Pietro. Dopo i saluti del Cardinale Angelo Bagnasco, del Presidente Nazionale dell’Ac Franco Miano e dell’Assistente Nazionale Monsignor Domenico Sigalini ha fatto il suo ingresso nel cuore della cristianità la vera star del raduno: Sua Santità Benedetto XVI.
Accolto dagli applausi di oltre centomila persone (nella foto una parte del gruppo della nostra Diocesi) ha fatto partecipato insieme a noi alla festa ed ha risposto con la chiarezza che lo contraddistingue alle domande postegli da alcuni bambini e ragazzi. Molto belle le parole con cui si è congedato dalla Piazza: “Cari amici, alla fine vi ringrazio per aver partecipato a questo incontro. Mi piacerebbe fermarmi ancora con voi, perchè quando sono in mezzo a tanta gioia ed entusiasmo anch’io sono pieno di gioia, mi sento ringiovanito! Ma purtroppo il tempo passa veloce, ma col cuore sono con voi e rimango con voi! Vi invito, cari amici, a continuare nel vostro cammino, ad essere fedeli all’identità ed alla finalità dell’Azione Cattolica. La forza dell’amore di Dio può compiere in voi grandi cose. Vi assicuro che mi ricordo di tutti nella mia preghiera e vi affido alla materna intercessione della Vergine Maria, Madre della Chiesa, perchè come lei possiate testimoniare che “c’è di più” nella gioia della vita piena con la presenza del Signore. Grazie a tutti voi di cuore”. Nel pomeriggio il grande gruppo si è diviso; i ragazzi di elementari e medie hanno invaso gli splendidi giardini di Villa Borghese, dove hanno avuto modo di conoscere il presidente nazionale dell’Ac Franco Miano (nella foto con le nostre Giorgia e Lara) e di divertirsi con i coetanei di tutta Italia. I giovanissimi invece sono stati ospitati nella vicina Piazza del Popolo, dove sul palco allestito per l’occasione si sono succeduti graditissimi ospiti che hanno condiviso una piccola parte del loro vissuto. Tra gli altri Luca Zingaretti, Don Luigi Ciotti, Roberto Vecchioni e Cesare Prandelli.
L’ultimo momento forte del viaggio ha avuto luogo, sulla via del ritorno, nell’incantevole cornice del Duomo di Orvieto, che ha ospitato una Messa speciale e suggestiva, che ha rappresento la conclusione ideale di un’avventura che è servita per toccare con mano l’ampio respiro della nostra associazione e della Chiesa in cui è inserita.
Anche in parrocchia non sono mancati i momenti di divertimento che si inseriscono periodicamente nel cammino annuale. Particolarmente riuscita è stata la Festa del Ciao di SABATO 6 Novembre, vissuta insieme agli amici di Tezze, insieme a cui abbiamo cercato, con alcuni giochi, di far entrare a pieno i bambini nel tema dell’anno: “Ciò che conta di più”.
Nel frattempo fervono i preparativi ne vari gruppi per il Natale. Le attività si interromperanno il 18 Dicembre con la festa di Natale e la vendita torte, per riprendere Sabato 8 Gennaio. Anche i nostri giovani delle superiori sono in pieno fermento e con la loro intraprendenza stanno preparando alcune sorprese per la comunità. Per valorizzare una tradizione che non vorremmo fosse sempre meno formale e più sostanziale tentiamo un esperimento. Dal giorno dell’Immacolata sul banchetto vicino al confessionale è disponibile un foglio in cui chi lo desiderasse può apporre il suo nome e aderire all’iniziativa: Un mondo di presepi. Durante le vacanze alcuni animatori passeranno a fotografare i presepi degli aderenti all’iniziativa e il giorno dell’Epifania esporranno in un grande (almeno speriamo) cartellone le varie foto, questo non per stilare una classifica, ma per vivacizzare la chiesa e per aumentare, mettendola in comune, la gioia di un rito, che diventa gioia dell’attesa della Sua venuta. Infine un caloroso in bocca al lupo alla neo-eletta assemblea parrocchiale, perchè possa svolgere nel migliore dei modi la responsabilità a cui è stata chiamata. Vigili con costanza e tenerezza su tutti gli associati, si faccia testimone credibile di Buona Novella e si metta al servizio, a fianco del sacerdote, della comunità parrocchiale. Buon Natale a tutti!

 
di Fabio Vettorello
dalla parrocchia di Vazzola, 19 dicembre 2010