VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

ACR: festa del Ciao!

In tutte le parrocchie della diocesi si stanno preparando le feste del Ciao!

 
3, 2, 1 … si parte! In queste settimane, nelle parrocchie della diocesi, animatori e ragazzi si preparano a riprendere l’ACR.
Dopo qualche incontro di assestamento, ci sarà il primo grande avvenimento: la Festa del CIAO! E’ l’occasione per dare il via con gioia al nuovo anno associativo.
A questo incontro viene solitamente data una dimensione parrocchiale, ma per la forania di Torre di Mosto invece, già da qualche anno, la festa è foraniale. Gli educatori delle varie parrocchie, Ceggia, Fossà, Grassaga, Staffolo, Torre di Mosto, entrano in contatto fin da subito e si conoscono. Lavorando assieme, tra cartelloni e colori, si scopre chi ha maggiori doti organizzative, chi ha un “animo artistico”, chi si trova a suo agio con un microfono in mano e chi invece preferisce fare parte del “corpo di ballo”. Ognuno trova il suo posto.
Per i ragazzi è occasione per vivere con maggiore intensità la dimensione associativa: non sono soli a fare il cammino dell’ACR, incontrano coetanei che pur abitando in un altro paese, fanno lo stesso pezzetto di strada. Qualcuno già si conosce, altri si incontrano per la prima volta, è un buon modo per creare legami.
L’idea è nata per dare sostegno a qualche parrocchia che si trovava in difficoltà, aveva perso un po’ l’entusiasmo. Così, unendo le forze, abbiamo condiviso le gioie, che sono diventate più grandi e le fatiche, che abbiamo visto non essere insormontabili. Le serate trascorse a preparare il materiale per la festa sono diventate occasione per “rubare” qualche spunto per l’attività con il proprio gruppo. Mettere in circolo risorse e idee diviene occasione di arricchimento anche nella semplice organizzazione di una festa. Quest’anno ci sarà un motivo in più per festeggiare: il ritorno dell’ACR nella parrocchia di Fossà.
Questa partenza non può che dare una grande carica e le energie necessarie per vivere il nuovo anno associativo con impegno, motivazione ed entusiasmo. Scopriamo che Ciò che conta di più è stare assieme, condividere il cammino guardando ad un unico capo-fila: Gesù.
Buon inizio ACR a tutti!

 
di Chiara Basei
L’Azione, 10 ottobre 2010